Dien Bien Phu puppy

Dien Bien Phu, French Indochina (Vietnam), December 1953
Photo by: Howard Sochurek/Life

4 Risposte

  1. Bella foto.

    Certo che Dien Bien Phu…

    Che ideona geniale: creare un caposaldo alle spalle del nemico per mettere in difficolta’ i suoi movimenti e il suo sistema logistico, senza avere un sistema logistico adeguato per rifornire dall’aria la tua “base avanzata” e isolata in territorio nemico.

    Senza nemmeno un supporto CAS adeguato.

    Recipe for disaster.

    In altre circostanze e con un CAS adeguato, la stessa situazione tattica si rivelo’ una trappola per l’attaccante.

    Khe Sahn.

    aprile 7, 2010 alle 5:47 pm

    • Aleks

      Vittime sacrificali. E parlo di tutti i caduti di DBP, dal colonnello dei para’ fino all’ultima delle prostitute coloniali (che durante l’assedio si distinsero nel ruolo di infermiere improvvisate). Nessuno volle salvarli perche’ era una missione impossibile che al piu’ avrebbe prolungato – e di poco – la presenza francese in Indocina. I giochi erano ormai fatti. A quel punto la guerra era persa, sul campo, come (e sopratutto) in patria.

      A Khe Sanh la situazione era, da un pdv bellico e logistico, assai differente, senza contare che KSCB e i suoi “outpost” erano disposti su rilievi, non in una vallata come DBP. Il fuoco di sostegno non venne mai a mancare e fu sempre preciso, implacabile e abbondante; non per niente l’operazione di supporto aereo venne ribattezzata “Niagara”. L’artiglieria non smise mai di fare fuoco e poteva essere rapidamente ridislocata da un punto all’altro del campo grazie ai numerosi elicotteri. Idem dicasi per capitoli essenziali come rifornimenti ed evacuazione sanitaria. Per queste ragioni Khe Sanh tecnicamente non fu un vero e proprio assedio.

      aprile 8, 2010 alle 8:01 am

  2. primo capo

    ma strategicamente, dien bien phu fu una vittoria.
    il 2% delle forze francesi inflisse danni gravissimi al 20% delle forze viet… i viet non sconfissero l’armee, ma la volontà politica di proseguire la guerra…

    aprile 8, 2010 alle 6:39 am

  3. Albion of Avalon

    Alek scordi una cosa fondamentale, erano francesi.
    Parliamoci chiaramente.
    Ti risulta di qualche colonnello tedesco, americano o britannico che chiami le ridotte con i nomi delle sue amanti?

    aprile 9, 2010 alle 8:00 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...