Articoli con tag “air cavalry

Organigramma Air Cavalry Troop (1968-73)

Ho ritrovato questo vecchio organigramma realizzato qualche anno fa per un mio vecchio sito ora offline. Esso mostra l’organizzazione dell’Air Cavalry Troop dell’U.S. Army dal 1968 al 1973 (anno del ritiro degli ultimi elementi di cavalleria aerea). Alle divisioni aeromobili, come la 1st Cavalry Division, erano assegnate tre troops organizzate in uno squadrone (come l’1-9th), mentre gli ACR (Armored Cavalry Regiment) disponevano di una singola troop.

aircavtroop_table

[ CLICK TO ENLARGE ]


[NEW VIDEO] 1-9th Cavalry Vietnam War Music Video (“Fools to the City”)

Video musicale montato domenica scorsa e caricato ieri su YouTube. “Fools to the City”. Perche’, come cantavano i Foghat: “I ain’t no country boy, I’m just a homesick man, air pollution here I come!”. Riprese effettuate in buona parte al campo base del 1° Squadrone, 9° Cavalleria nei primi anni ’70.


Cavalry Charge

cavalrycharge

E come direbbe Toby Keith:
Whiskey for my men, and beer for my horses!” 🙂


Equipaggi Affiatiati

gunspeluche

pigletscrews

AH-64D
Compagnia B, 4-227th Attack Reconnaissance Battalion (ARB)
Air Cav


1st Air Cavalry Brigade

cavbde

1stacb

Foto di gruppo della 1st Air Cavalry Brigade (1st Cavalry Division) e di mezzi e uomini dell’Esercito Iracheno. In senso orario da sx: AH-64 Apache; CH-47F Chinook; UH-1H Huey (Iraq); UAV MQ-1C Grey Eagle; Bell 206B (Iraq); UH-60 MEDEVAC; Mil-Mi-17 Hip (Iraq). Completa il tutto un secondo UAV, l’RQ-7 Shadow (al centro), e un carro iracheno T-72. Foto US Army del 2009.

Creata ufficialmente nel Settembre 1984 come Combat Aviation Brigade, 1st Cavalry Division, l’attuale 1st Air Cavalry Brigade traccia le sue origini nel 1963, con l’attivazione della 11st Air Assault Division (Test), un’unita’ sperimentale che due anni dopo avrebbe dato vita (assieme ad asset della  2nd Infantry Division)  alla famosa 1st Cavalry Division (Airmobile) che prese parte alla lunga Guerra del Vietnam.

222598_420420321371904_1350735155_n

Lt Col John B. Stockton, uno dei padri spirituali della Cavalleria Aerea, qui ritratto in sella di fronte al suo Huey. Stockton fu comandante del 3/17th Air Cavalry durante i test con l’11a Divisione di Assalto Aereo (1963-65). Il 3/17th venne poi ridesignato 1/9th Air Cavalry “Headhunters” (1965) e assegnato alla 1a Divisione di Cavalleria Aeromobile prima della partenza per il Vietnam. Stockton, fra le altre cose, fu colui che riporto’ il copricapo Stetson nella Cavalleria.

Le due immagini in basso sono invece recentissime. Non piu’ di una settimana fa. Notare che nel frattempo all’MQ-1C sono stati aggiunti i piloni subalari per gli HellFire 🙂

ac22

12453_10151441850394615_143866114_n

Questo genere di foto vengono definite legacy, ovvero sottolineano il legame fra il presente e il passato di unita’ e specialita’. In questo caso le roots vengono rappresentate da cavalli e uomini dell’Horse Cavalry Detachment (HCD), un’unita’ dimostrativa e di rappresentanza della 1a Divisione di Cavalleria creata nel 1972 per preservare la storia e le tradizioni della U.S. Cavalry durante l’epoca della Frontiera. (Photos: US Army)

hcd

La tradizionale carica dell’Horse Cavalry Detachment. Fra i compiti dell’HCD c’e’ anche quello di rappresentare la Cavalleria sia durante cerimonie militari ufficiali, sia nel corso di feste, parate e fiere di contea (Photo: (US Army). In basso l’emblema della 1st Air Cavalry Brigade

240px-USA_-_1st_Cavalry_Aviation_Brigade

E concludiamo con la sempreverde Garry Owen 🙂

282702_420810491332887_279365696_n


Air Cav Convoy Escort – 1970-2010

Fra i compiti piu’ preziosi dell’Air Cavalry c’e’ anche quello della scorta convogli, da sempre fra i bersagli piu’ ghiotti per il nemico. La presenza costante degli elicotteri leggeri da osservazione e scorta armata contribuisce infatti a ridurre le probabilita’ di finire vittime di un’imboscata, o quanto meno di limitarne i danni. In basso, due foto scattate a 40 anni di distanza l’una dall’altra. Cambiano le macchine, ma la mission e lo spirito restano i medesimi. Onore, dunque, a questi moderni cavalieri del cielo! 🙂

1970 – Due OH-6A LOacH (Cayuse) armati di Miniguns scortano un convoglio americano nei pressi di Can Tho, Repubblica del Vietnam. Il convoglio era diretto al campo delle Forze Speciali di Ba-Xoi, che nel marzo del 1970 fu brutalmente assediato dalle forze comuniste. Il 7/1 Air Cav forni’ in quell’occasione supporto aereo diurno e notturno (grazie agli Huey flare ship). Introdotto nel 1967, l’OH-6 e’ stato il primo elicottero espressamente concepito per compiti Scout. (Photo: US Army)

2010 – Un OH-58D Kiowa Warrior dell’US Army scorta un convoglio guidato dall’Esercito Australiano diretto verso l’aeroporto di Kandahar, Afghanistan. Qui l’OH-58D e’ armato con un lanciarazzi da 70mm e una coppia di missili HellFire (in luogo della solita HMG da 12,7). Il Kiowa Warrior, versione armata dell’OH-58D AHIP, e’ entrato in servizio nell’US Army nei primi anni novanta e da allora ha partecipato a gran parte delle operazioni militari USA fuori dai confini nazionali. Fra Afghanistan e Iraq, il KW e’ stato l’aeromobile che ha collezionato piu’ combat hours fra tutti quelli schierati dalla coalizione, a testimonianza dell’intensa attivita’ dei reparti di Cavalleria Aerea (Photo: Copyright Department of Defense/Commonwealth of Australia)


Three on a Match for Luck – il riposo dei Cavalieri dell’Aria

Tre soldati della 1a Divisione di Cavalleria Aeromobile immortalati durante una pausa sigaretta al ritorno da una missione. Notare la inusuale Colt Commando Model 639 (?) con canna da 11.5 pollici del primo soldato.  Fire Support Base Bravo, Repubblica del Vietnam, Sabato 11 Luglio 1970 (Photo: AP Wirephoto)