Articoli con tag “patches

OH-58 & MMS Patches

Un po’ di patches e stickers inusuali degli OH-58 Alpha, Charlie e Delta e al caratteristico Mast Mounted Sight (MMS).

p1

Partiamo dalla prima: si tratta di una vecchia patch confezionata per il NETT (New Equipment Training Team), l’unita’ inviata in Vietnam per istruire i nuovi piloti destinati all’OH-58A (Bell 206), modello introdotto nel Sud Est Asiatico nel 1969 per affiancare lo Hughes OH-6A.

La seconda e’ una delle mie preferite e lo e’ per una ragione precisa: riflette brutalmente ed eloquentemente la “mission impossible” del reparto, in questo caso India Troop, 3rd Squadron, 11th ACR (Armored Cavalry Regiment). L’11th ACR, dopo il conflitto in Vietnam, venne incaricato di pattugliare il confine fra le due Germanie, nel famigerato Fulda Gap. In caso di guerra in Europa Centrale, gli equipaggi erano perfettamente consci del fatto che avrebbero subito pesanti perdite. Nota: solitamente i Kiowa Alpha affiancavano gli AH-1S Cobra in team scout/attack.

p2

La terza e quarta patch riguardano il programma dell’US Army noto come AHIP (Army Helicopter Improvement Program). Il fine di questo programma, avviato nei primi anni ’80, era quello di selezionare un nuovo elicottero scout destinato a prendere il posto dell’OH-58A/C nei compiti di prima linea. Da questo requisito nacque il primo OH-58D, basato sul Bell Model 406 e dotato di MMS, glass cockpit, nuovo motore piu’ potente, rotore principale quadripala e numerosi altri apparati.

p3.jpg

La quinta patch e’ invece dedicata alla primissima versione del Kiowa Warrior: la AH-58D. Questa derivava dall’OH-58D AHIP ma, a differenza di quest’ultimo, poteva montare svariati armamenti come missili HellFire e Stinger, mitragliatrici calibro .50 e lanciarazzi. l’AH-58D venne acquisito in un piccolo numero di esemplari alla fine degli anni ’80 debuttando nello stesso periodo nel Golfo Persico durante l’Operazione Prime Chance (1987-89). Dopo quell’esperienza l’US Army adotto’ ufficialmente la macchina ridenominandola OH-58D Kiowa Warrior.

La patches/stickers numero 6, 7 e 8 riguardano invece la “mitica” palla MMS.

p4

La 9 fu confezionata ai tempi dei test Army Aerial Scout Test (AAST) che avevano lo scopo di dimostrare la validita’ dell’OH-58D AHIP quale piattaforma scout e in particolare quando operava in congiunzione con l’AH-64 Apache. Una sorta di revisione del concetto Hunter-Killer sviluppato in Vietnam.

Per la numero 10 abbiamo l’Automatic Target Handoff System (ATHS), un apparato con datalink della Rockwell-Collins che mostrava nell’HUD o casco IHADSS  un simbolo rettangolare (tipo questo [    ] ) sopra il bersaglio designato da Ground FAC o elicotteri scout (come appunto l’OH-58D). Questo sistema aveva il compito di facilitare i piloti di aerei ed elicotteri d’attacco che operavano sopra il campo di battaglia.

p5

L’Unico Elicottero con le Palle. Ancora MMS per le patches 11 e 12. La numero 12 e’ in assoluto l’ultima “toppa” ufficiale confezionata per questo apparato che oggi e’ supportato della DRS Technologies.

p6

La 13 e’ dedicata all’OH-58F, ultimo sviluppo dell’OH-58D. Come sappiamo il programma di update della flotta di Kiowa Warrior alo standard “F” e’ stato cancellato tre anni fa.

A chiudere questa carrellata abbiamo una sorta di patch commemorativa che ricorda il periodo di servizio dell’OH-58 in tutte le sue versioni (A-C-D). L’ultimo reparto equipaggiato con il Kiowa Warrior sta attualmente concludendo il suo ultimo dispiegamento temporaneo in Corea del Sud. Dall’anno prossimo non dovrebbero esserci piu’ macchine di questo tipo in linea nell’esercito statunitense. Detto questo, il piccolo OH-58D risulta ancora in servizio in Taiwan, mentre fra non molto Croazia e Tunisia riceveranno via FMS alcune macchine ex US Army.


OH-58D Combat Flight Hours Patches

Patches ufficiali della Bell Helicopter confezionate durante le Operazioni Enduring Freedom e Iraqi Freedom. La prima riporta sia le ore totali, sia quelle “combat”. L’ultima (750k) risale al 2012 e prende in esame le ore volate in combattimento fino al dicembre del precedente anno. Nel 2012 vengono sorpassate le 820.000 ore, ma ad oggi non mi risulta alcun patch rilasciata ufficialmente.

CFHPatches


Vietnam-era 1st Avn Bde SSI Box (1970)

1st

Negli anni ’60 e ’70 le patch ufficiali realizzate su contratti governativi venivano consegnate ai reparti USA in anonimi box di cartone. Questo in particolare conteneva 200 SSI (Shoulder Sleeve Insignia) “full color”  della 1st Aviation Brigade (US Army), un atipico comando che in Vietnam raggruppava e controllava tutti gli asset di aviazione al di fuori di quelli organici alle divisioni. Al suo picco la 1st Aviation Brigade, che era comandata da un Maggiore Generale, controllava oltre 4200 aeromobili ad ala rotante e ad ala fissa. Chiamarla brigata mi pare quindi riduttivo, anche considerando gli effettivi (24 mila).

NOTE SUI PREFISSI STAMPATI NELLA SCATOLA

FSN stava per “Federal Stock Number”, ossia il sistema di codifica federale composto da 11 cifre in uso dal 1955 al 1974. I primi quattro numeri identificavano la tipologia dell’articolo (Federal Supply Classification Group). “8455”, ad esempio, era “Badges and Insignia”. I successivi sette identificavano invece l’articolo nello specifico (Federal Item Identification Number).

DSA stava per “Defense Supply Agency”, ovvero l’agenzia logistica preposta ai rifornimenti delle forze armate statunitensi dal 1961 al 1977 (in realta’ entro’ in funzione solo nel 1962).

FULL COLOR E SUBDUED

Come molti di voi sapranno le SSI erano (e sono tuttora) di due tipi: “Full Color” e “Subdued”, queste ultime fabbricate in due soli colori (verde oliva e nero). Durante i primi anni del conflitto in Vietnam le “FC” venivano indossate sia sulle uniformi di servizio, sia su quelle da combattimento (compresi i corredi dei piloti). Dal biennio 1966-67, tuttavia, le “subdued” presero gradualmente il posto delle “FC”, sebbene bisognera’ aspettare fino al 1969-70 prima di vederle distribuite in modo diffuso. Andrebbe comunque detto che alcune unita’ continuarono a prescrivere le ISS Full Color, come ad esempio la 101st Airborne Division.

GOLDENHAWKS

subduedarmy

Esempi di ISS subdued della 1st Avn Bde.

a6d7c062de58ce372b73a0fe9fc9d1b6

Aviatore della 174th Assault Helicopter Company posa di fronte ad una gunship UH-1C. La 174th era una delle tante compagnie di aviazione controllate dalla 1st Aviation Brigade durante la Guerra del Vietnam  Soprannominata “Sharks and Dolphins”, questa unita’ era assegnata alla Divisione Americal.

Nell’US Army i piloti di aeromobile sono generalmente detti Aviatori (US Army Aviator), come peraltro nella US Navy (US Naval Aviator). Solo l’USAF li chiama piloti 🙂


Patches: 146th Avn Co (RR); D-3-5 CAV & Avn Oregon ARNG

Sto realizzando un foglio decals con insegne e patches storiche dei reparti di aviazione dell’US Army e Army National Guard. Qui ci sono tre esempi di insegne d’antan 🙂

146th Aviation Company (Radio Research)
“The Snoopers”

Assegnata al 224th Aviation Battaglion “Lonely Ringer”
United States Army
Aeromobili: RU-8D Seminole; RU-21D Guardrail; U-6A Beaver
Repubblica del Vietnam, 1 Giugno 1966 – 23 Febbraio 1973

La simpatica patch della 146a Compagnia d’Aviazione (Ricerche Radio) dell’Esercito degli Stati Uniti. Questa unita’ effettuava missioni ELINT (spionaggio elettronico) durante la guerra del Vietnam. La patch raffigura un agguerrito Snoopy mentre pilota la sua fida cuccia, munita di ali, motori e antenne verticali dell’RU-21D.

Immagine di un RU-21D dell’US Army.

*************************************************************************************

D Troop, 3rd Squadron, 5th Cavalry Regiment
Aero Scout platoon “War Wagons”

9th Infantry Division; 101st Airborne Division; 1st Aviation Brigade (come C/3/17th Cav)
United States Army
Aeromobili: OH-6A LOacH; AH-1G HueyCobra; UH-1D/H Huey
Repubblica del Vietnam

La patch del plotone Aero Scout della D Troop, 3° Squadrone, 5° Reggimento di Cavalleria “The War Wagons”. Essa veniva applicata nel taschino sinistro dell’uniforme da fatica, come si puo’ vedere nella foto in basso.

Image courtesy of Ziemiecki family via Joe Stone (www.vhpamuseum.org)


Un OH-6A Cayuse, meglio conosciuto come LOacH (da LOH=Light Observation Helicopter). Il RE della Cavalleria Aerea in Vietnam. Ho sempre amato questo piccolo, buffo e agile elicottero. Colpa dell’Air Cav, di Apocalypse Now… e di Magnum PI! (ok ok, l’helo di T.C. era un 500D, ma sono sempre imparentati, no? 🙂

Un War Wagon… dov’e’ finito John Wayne?

*************************************************************************************

Oregon Army National Guard
Aviation Units

Oregon Army National Guard
US Army National Guard

Questa era la patch dei reparti di aviazione della Guardia Nazionale dell’Oregon durante gli anni sessanta. Sostanzialmente si tratta di un castoro volante a forma di Bell H-13 Sioux o H-23 Raven (non e’ ben chiaro!)

OH-13 Sioux ai giorni nostri.


Metterci una pezza…

…. 0 mille, come nel caso di Patches, un fortunatissimo UC-123K Provider dell’US Air Force che nel corso del conflitto in Vietnam ha collezionato oltre 1000 fori di proiettile, ovviamente tutti ben rattoppati 🙂

Questo esemplare presto’ servizio nel Sud Est Asiatico dal 1961 al 1971 e fu impiegato anche e sopratutto per defoliare la fitta foresta vietnamita nel corso della controversa Operazione Ranch Hand.


click to enlarge

L’ultimo equipaggio di Patches. Da sx: Staff Sergeant W. Pase, Major B. Clark e Staff Sergeant R. Christie (315th Tactical Airlift Wing). Phan Rang Airbase, Vietnam, 1971.

Particolare della nose art. I quattro cuori stanno a simboleggiare altrettante medaglie Purple Heart ricevute dall’equipaggio per le ferite riportate in azione.

Patches… quando di fori ne aveva “solo” 567 😉

Questo esemplare e’ oggi esposto presso il museo dell’USAF a Dayton, Ohio.

Scie chimiche. Queste, purtroppo, sono autentiche (UC-123 ripresi durante il lancio di sostanze defolianti in un’area imprecisata del Sud Est Asiatico).

Photo credits: U.S. Air Force


Per la Misssssssss

60_squadriglia_bt

“Mi fate un baffo!! I Gufi” – 60a Squadriglia BT, Regia Aeronautica