Organigramma Air Cavalry Troop (1968-73)

Ho ritrovato questo vecchio organigramma realizzato qualche anno fa per un mio vecchio sito ora offline. Esso mostra l’organizzazione dell’Air Cavalry Troop dell’U.S. Army dal 1968 al 1973 (anno del ritiro degli ultimi elementi di cavalleria aerea). Alle divisioni aeromobili, come la 1st Cavalry Division, erano assegnate tre troops organizzate in uno squadrone (come l’1-9th), mentre gli ACR (Armored Cavalry Regiment) disponevano di una singola troop.

aircavtroop_table

[ CLICK TO ENLARGE ]

2 Risposte

  1. myollnir

    Alex, i post sugli elicotteri d’epoca sono belli, ma chissà se ce la fai a postare qualcosa sui mezzi che si stanno confrontando in Siria adesso? Sono curioso su un sacco di cose, dai droni dei russi (sono armati?) ai Sukhoi di ultima generazione, da quello che usano gli americani e le forze più o meno alleate a cos’è rimasto in mano ai siriani, sempre che lì ci sia ancora qualcuno capace di volare. Io ho trovato qualcosa qui: https://www.youtube.com/watch?v=sVoAX2V7Ea8
    Chi l’avrebbe mai detto che sarei diventato filorusso?

    ottobre 5, 2015 alle 7:12 pm

    • Aleks

      Ciao Myo,

      guarda, raramente parlo di attualita’ e di argomenti trattati quotidianamente dalla stampa mainstream e non. Ci sono 20 mila siti e testate che lo fanno meglio di me. Le news le riporto solo sul canale facebook sottoforma di link esterni. Qui posto solo quel che mi frulla in testa e che m’interessa davvero, senza tenere conto di cosa e’ trendy. La mia “linea” (bah, chiamiamola cosi’) in termini generali la trovi nella pagina “uh-uh me” e che t’incollo qui:

      blog focused on the following areas:

      – Helicopters and Vertical Flight
      – History of the U.S. Army Aviation
      – Aircraft
      – Cutaways
      – Vintage Ads
      – Defense
      – Color profiles
      – What-if & poisoned meatballs
      – Vietnam War
      – Country Music & Coon Dawgs
      – Kim Jong Un (aka Paciugotto)

      Prendere o lasciare🙂

      Per quanto riguarda la Russia, ben venga l’intervento di Mosca, ma sono arrivati in Siria quando la situazione era disperata e per di piu’ con un “pacchetto” militare che ritengo modesto. C’e’ anche da dire che le capacita’ di proiezione e il numero di uomini/mezzi proiettiabili delle ffaa russe sono quelli che sono.

      ottobre 7, 2015 alle 5:56 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...