[Ad] Monsanto, Revell (e gombloddi)

monsantorevellad

Questa pubblicita’ apparve nella quarta di copertina dei Disney Comics USA del 1957/58. Non sapevo che la controversa e chiacchierata Monsanto fosse fornitrice di semilavorati plastici per le case modellistiche (in questo caso la Revell).  Tutta ottima pastura per i gombloddisti🙂

(un grazie al mitico Giovanni Abrate per la scansione)

7 Risposte

  1. Yossarian

    Bello! I gomblodisdi ci andranno a nozze.

    Fra l’altro la Monsanto non e’ sicuramente Le Sorelle della Misericordia, ma non e’ nemmeno quel mostro di cui parlano complottisti e attivisti antimperialisti.

    In tal senso non ho mai capito perche’ questa gente non se la sia mai presa con la United Fruit, che era oggettivamente una corporation di farabutti che ha devastato l’America Centrale ed era pesantemente coinvolta in colpi di stato e corruzione.

    Del resto complottisti e antimperialisti sono noti per essere degli storditi.😀

    gennaio 21, 2014 alle 11:07 am

  2. Yossarian

    Grande! Conoscevo lui, ma non il libro.

    I marines sono una fucina di pazzi interessanti.

    Leggiti ‘sto blog di un ex ufficiale dell’USMC: lui e’ matto come un cavallo, ma a tratti ci sono cose davvero interessanti, come la descrizione delle battaglie perse dagli USA nel Vietnam e i suoi pensieri sulle guerre del futuro.

    E’ un anarcoide che ce l’ha a morte con le corporation e difende il governo USA.

    http://www.g2mil.com/

    gennaio 21, 2014 alle 2:26 pm

    • Aleks

      haha, Meyer e’ una vecchia conoscenza. E’ matto come un cavallo, hai detto bene, Alcune sue proposte e idee sono interessanti, ma scrive anche fior di minchiate e in piu’ si contraddice con disarmante facilita’🙂 Anche l’esercito ha un tizio simile, sebbene molto meno credibile: Mike Sparks (pure lui retired).

      Entrambi non sono molto ben visti da chi si interessa di cose militari, per professione o a livello amatoriale.

      Sono ambedue provocatori nati, ma oltre la provocazione, spesso si nascondono idee e concetti a dir poco astrusi. Non lo dico io, ma molti analisti e militari di professione. Se non altro Meyer e’ un po’ piu’ credibile ed educato e non offende se lo contraddici. Sparks, al contrario e’ un cretino… un cafone fatto e finito. La cosa curiosa e’ che si crea identita’ multiple in rete per far vedere che ha un seguito e per darsi ragione nelle discussioni! Poi se commenti negativamente un qualcosa sul suo sito, blog o canale youtube, ti prende a male parole! Mavaffanculo, eh🙂

      Molti forum lo hanno bannato proprio per questo atteggiamento. Fra l’altro odia a morte il corpo dei marines, che secondo lui e’ composto unicamente da “narcisisti”. Chiunque non sia d’accordo con lui diventa automaticamente “narcisista”, idiota o neocon/bushista, LOL.

      gennaio 21, 2014 alle 8:18 pm

  3. Yossarian

    Ma LOL, “Informare e Resistere” e’ scemo come una banana al plutonio.

    La foto di Platinette con la bandiera israeliana m’ha ammazzato! La Lobby Ebraiga!😀

    gennaio 21, 2014 alle 3:08 pm

    • Aleks

      sulla foto di platinette ho riso 1 minuto abbondante🙂 In email cmq arriva di molto peggio!

      gennaio 21, 2014 alle 8:30 pm

  4. Yossarian

    Meyer non e’ assolutamente affidabile e me ne sono reso conto dopo aver letto qualche post. Senza contare che uno che crede che la Guerra Fredda sia finita grazie all’intervento degli alieni, be’, va preso con le pinze…

    Tuttavia, qua e la’, ci sono spunti interessanti. Quelli come me, te e tanti altri che si interessano di cose militari, sanno bene come separare la farina dalla crusca.
    🙂

    gennaio 22, 2014 alle 1:45 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...