Battesimo del fuoco del Rooivalk in Congo

rooivalkcong

Alla fine le voci sull’imminente invio di elicotteri d’attacco Rooivalk nella Repubblica Democratica del Congo (DRC) si sono rivelate fondate. Senza tante fanfare, due esemplari dell’aviazione Sudafricana sono infatti giunti in terra congolese lo scorso venerdi’, ricevendo l’autorizzazione a condurre operazioni gia’ a partire dalla mattinata di ieri.

Ed e’ proprio ieri alle ore 17:00 (ora locale) che le due macchine sono intervenute per la prima volta contro postazioni dei ribelli M23. L’azione si sarebbe svolta nei dintorni di Tshanzu, in una regione montuosa vicino al confine con il Rwanda. Secondo Darren Olivier di Africa Defense Review, i due  Rooivalk avrebbero fatto fuoco con salve di razzi da 2,75″ (70mm) contro bunker e postazioni di mitragliatrici pesanti. Per il controverso elicottero Sudafricano si e’ trattato del battesimo del fuoco.

I primi rapporti da fonti presenti nell’area parlano di attacco coronato da successo. Successo peraltro replicato a terra dall’esercito congolese, che sempre ieri ha conquistato la cima della collina Mbuzi, una delle tre alture chiave nell’area assieme a Runyoni e (appunto) Chanzu. A questo proposito l’agenzia AFP riporta:

“The Congolese army has “completely conquered” the Mbuzi hilltop, a senior official said, as fighting raged in the mountainous region where rebels holed up after being forced from their last stronghold of Bunagana last week.

Troops launched a fresh assault despite calls by an M23 leader for a truce which prompted United Nations special envoys to urge Kinshasa to refrain from pressing on with the offensive.

Heavy shelling could be heard by AFP journalists in the small town of Ntamugenga near the battle zone in the lush, hilly region bordering Uganda which has been rocked by fighting for nearly two weeks.

“Victory, Victory,” soldiers cried at a post in the town after receiving a radio message that their colleagues had taken Mbuzi.”

A questo proposito, e’ gia’ da qualche ora si parla sempre piu’ insistentemente di sconfitta dell’M23.

Speriamo di vedere presto qualche bella immagine del Rooivalk in azione!

* * *

mappattacco

4607f5c956612_large

Lanciarazzi a 19 colpi da 70mm montati sulle stub wing di un Rooivalk della SAAF

Una Risposta

  1. Ingraman

    Ottimo! Alla fine quel grosso e sgraziato elicotterone si è ritrovato a fare quello per cui era stato progettato e costruito.

    novembre 6, 2013 alle 1:18 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...