The Duke and the Hueys

thedukehueys

John “the Duke” Wayne immortalato durante le riprese del film Green Berets (1968). Vi diro’, a me Il Duca non dispiace, ma questo film e’ davvero un pezzo di propaganda e retorica della peggior specie. Almeno fosse propaganda alla John Milius. Macche’. Pensate che quando fu proiettato ai soldati americani in Vietnam, fu accolto da risa e schiamazzi. In effetti, l’unico motivo per cui lo guardo e’ l’hardware militare: tutti quegli Huey, M151 e Armalite nuovi di trinca sono bellissimi! Oh, si, dimenticavo la “ballata” del SSgt Barry Sadler.

8 Risposte

  1. themib1

    Film che cerco da una vita!! Lo vidi un pomeriggio in tv, ma lo vorrei possedere nella mia videoteca. Purtroppo non si trova nè in rete, da scaricare, nè in dvd nei negozi, purtroppo

    ottobre 13, 2013 alle 5:49 pm

    • Aleks

      hey mib, provato con ebay?

      ottobre 13, 2013 alle 7:55 pm

  2. Ingraman

    Concordo… è propaganda schietta… ma l’equipaggiamento presente lo riqualifica (oltre al signor Sulu in tiger stripes, ovviamente). Però sono anni che non vedo “The Last Flight of the Intruder”; mi pare che qui da noi fosse l’Ultimo Attacco… o qualcosa del genere… lo devo recuperare. The Green Berets ogni tanto lo danno in TV, ma Red Dawn e l’Ultimo Attacco sono spariti. Di Red Dawn mi ricordo le repliche delle armi orientali, i buoni vecchi Puma Hind. Avevano fatto addirittura un Abrams, e solo per tipo 3 secondi di scena e pure in lontananza. Sforzo apprezzabilissimo!

    ottobre 14, 2013 alle 1:21 pm

    • Aleks

      Il primo Red Dawn (1984) era un mito di film. I mezzi erano realistici e realizzati/modificati da una ditta californiana (Veluzat Army Retails) che si occupava di movie props. Sostanzialmente erano una sorta di VISMOD. Furono impiegati le seguenti copie: 1 Abrams, 2 T-72, un BMD, 8 BTR-60, un ZSU-23-4, 4 BRDM-2 e tre Mi-24 Hind-A. Alcuni di questi veicoli erano basati sul trattore d’artiglieria M8A1, che aveva uno chassis perfetto per riprodurre veicoli. L’unica cosa fare era costruire le sovrastrutture (parte superiore dello scafo e torretta) in vetroresina e poi montarle sopra l’M8 preventivamente privato di cabina e quant’altro.


      Il mitico M8A1, amatissimo dalle ditte che modificano i veicoli per i film.

      T-72 VISMOD su scafo M8A1

      La finta torretta in fibra di vetro del T-72

      BRDM-2 e BTR-60

      BTR-60 in mezzo a due T-72

      ZSU-23-4

      Altro ZSU

      ZSU-23-4 in costruzione. Notare lo scafo dell’M8A1 con lo scheletro della scocca

      M1 Abrams. Questi erano mockup interi, e non derivati da Centurion (cfr. Courage Under Fire con Denzel Washington)

      Hind-A

      Bell Model 214A con insegne US Army. Questo era un super Huey con turbina da quasi 3000 shp! Quasi tutta la produzione ando’ all’Iran, dove era noto come Ishafan. L’US Army non l’ha mai adottato ovivamente.

      Belli, eh?🙂

      ottobre 30, 2013 alle 9:51 pm

      • mib

        Gli Hind del film erano dei Puma col muso modificato in vetroresina.Guardando molto ma molto attentamente si puo notare in trasparenza il muso originario, che è rimasto. Immagino la difficoltà a pilotarlo: vetri del cockpit originario (se c’erano ancora) piu i vetri posticci, anneriti al massimo.

        ottobre 30, 2013 alle 10:58 pm

  3. Ero li, avevo 8 anni a Fort Benning nell’estate del 1967. Mio padre era in servizio in quella base prima di andare in Vietnam l’anno seguente x il 1o tour, con l’11o ACR. Lui ci porto’ a visitare uno dei set del film accanto alla Lawson AAF che era aperto tra le riprese ai militari e alle famiglie della base. Mia madre poi mi disse che incontro’ John Wayne nella tenda dei rinfreschi ma che fu anche un po’ scorbutico con lei. Ovviamente io rimasi incantato da tutti quei elicotteri e mezzi armati. Quasi tutte le scene esterne della giungla, basecamp, e della “ville” Vietnamita furono filmate dentro le training areas di Benning (ci furono anche poche riprese a Fort McClellan, AL, oltre agli studi di Burbank, CA). Credo che l’unica scena esterna non fatta in una base dell’US Army era quella del finale, filmata su una spiaggia (California? tramonto sul Pacifico, ma alba in CA). Gli elicotteri erano nuovi fiammanti Hueys (B, C, e D) (troppo lucidi!) e gli Hiller da osservazione, assieme ai C-130B, C-123A, e Cessna da collegamento. Non credo che siano stati LOH (era troppo presto nella guerra) ma forse mi sbaglio. Bei ricordi d’infanzia cmq. Foto del film e dei set: http://en.wikipedia.org/wiki/The_Green_Berets_%28film%29 http://www.pophistorydig.com/?tag=the-green-berets-film http://www.imdb.com/title/tt0063035/

    ottobre 30, 2013 alle 5:28 pm

    • Aleks

      Invidia, invidia, LOL!🙂 Io nel 1967 manco ero nato, figurati. Comunque grazie del tuo aneddoto, ho davvero apprezzato!

      L’11th ACR in Vietnam quel periodo e’ stato comandato anche dal Col. Patton (“Find the bastards and pile on”), figlio del piu’ famoso generale. Bel concetto l’ACR, magnifica unita’ l’11th… e quante ne ha suonate all’NTC di Fort Irwin😉

      Fort McClellan, Alabama me la ricordo come base d’addestramento in almeno due guerre (WW2 e Vietnam), sede della scuola MP e del Chemical Corps. E’ chiusa ora, no?

      LOH cmq era la sigla “generica” di tutti gli elicotteri leggeri da osservazione, quindi anche OH-13 Sioux e OH-23 Raven, oltre che OH-6 e 58.

      ottobre 30, 2013 alle 9:43 pm

      • Si, era proprio quel periodo. Patton (LTC) flglio era anche lui mitico, sempre in attacco, senza peli sulla lingua, e aveva anche le pistole in perla d’avorio di suo padre. Erano i tempi delle operazioni dentro le Michelin plantation dove gli USA dovettero’ poi rimborsare Milioni di $$ alla ditta Francese per i danni fatti agli alberi di gomma. L’11ACR era l’unita’ USARV piu’ versatile e decorata di tutta la guerra. Con Patton, al basecamp di Xuan Loc fu il loro miglior periodo. Poi Fulda e NTC. But that’s another story. Se trovo delle sue foto ve le scanno. Ho delle eccezionali immagini di Huey, LOH, e Mohawk della loro Avn Co e di un Huey “Yosemite Sam” disastrato finito in lungo contro uno dei serbatoi d’acqua perche’ volava troppo basso una sera. A quei tempi non c’erano gli esami del sangue dopo gli incidenti… :-DD

        novembre 1, 2013 alle 9:32 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...