Il soldato Stone

Oliver Stone e’ uno dei miei cineasti e troll preferiti, non lo nascondo. Tutte le volte che ne spara una delle sue, non posso fare a meno di andare a leggere i commenti nei siti dei bastioni dell’informazione repubblicana e liberal😀 E non vengo MAI disatteso. Le cazzate si sprecano da ambo le parti, anche se i conservatori sono quelli (ovviamente) che danno maggiori soddisfazioni, hehe.

Anyhoo, ho scoperto con enorme ritardo che il regista di Platoon, Wall Street e JFK (nonche’ sceneggiatore di film cazzuti come Scarface e Midnight Express) ha pubblicato sul proprio sito una serie di foto scattate da lui stesso durante il suo Tour of Duty in Vietnam, dove Stone servi’ in due grandi unita’ particolarmente attive come la 25th Infantry Division e la 1st Cavalry Division (Airmobile).

Ecco una foto di Mr. Stone (allora 22enne) quando militava nella Cavalleria dell’Aria (fra Quang Tri e An Khe). Era il 1968, anno dell’Offensiva del Tet e del picco delle truppe USA stanziate nel Sud Est Asiatico (540 mila!).

stone_nam1

Era un discreto figo bisogna riconoscerlo, piu’ macho e tenebroso del suo alter ego Chris Taylor (Charlie Sheen) in Platoon🙂

E poi diciamolo, OG107  e jungle boots fanno sempre la loro porca figura!

m151stoneCommilitoni di Stone del 1st Cav a bordo di M151 armate di mitragliatrici M60. Foto di Oliver Stone.

* * *
La Vietnam Gallery di Stone la trovate al seguente URL

http://www.oliverstone.com/vietnam-photos

* * *

titolostone1

Disclaimer: siccome non esistono libri o monografie specifiche sull’esperienza di Stone in Vietnam, sono stato stato costretto a reperire le (poche) informazioni disponibili attraverso la consultazione di una marea di fonti (interviste, articoli, riviste, ecc), quindi ci potrebbero essere alcuni dettagli non accurati al 100%.

1965-1966 – a civvie in ‘Nam

Prima di entrare nell’Esercito, William Oliver Stone fu per breve tempo uno studente iscritto al college di Yale.

Deluso dall’ambiente universitario e quindi scarsamente motivato, Stone molla gli studi dopo pochi mesi. Per un certo periodo medita addirittura di diventare mercenario, ma alla fine decide di partire per il Vietnam del Sud, dove per un anno e mezzo circa lavora come insegnante di inglese in una scuola privata cattolica di Cholon, il quartiere cinese della capitale Saigon.

“At that point, it was still a great adventure. I remember seeing Teddy Kennedy on the streets of Thu-dau-mo. Hey, we were going to win. We were the good guys. To see the First Infantry in all its full flash arriving in Saigon was tremendous thrill. The Marines were already there. Guys were walking around with guns. There were shoot-outs in the street. It was like Dodge City. There was no curfew in those days. Hookers were everywere. Bars were everywhere. I was nineteen years old.” – Oliver Stone (Playboy, 1988)

Nota: la 1st Infantry Division arrivo’ in Vietnam nel Luglio 1965, tanto per contestualizzare il periodo.

Aprile 1967 – the Army Days

 “Jack London, I loved him. Hemingway, Joseph Conrad, Lord Jim” (about a young man who commits an act of cowardice) all contributed to his enlisting in the Army. “Would I be a coward?” “I was alone. Rejected. So I decided, if I go out there as an infantry soldier, it’ll sort things out for me. I was suicidal. This was a way to take it out of my hands and not make a choice.” – Oliver Stone

– Terminata l’esperienza come insegnante e in piena crisi esistenziale, Stone entra nell’U.S. Army, dove fa domanda per entrare in fanteria. Il padre Louis, ex colonnello e stimato agente di Wall Street, tenta invano di farlo trasferire a incarichi di seconda linea. 

– Dopo aver rifiutato la proposta di diventare ufficiale passando per la Officer Candidate School (scuola Allievi Ufficiali), Stone viene spedito a Fort Jackson, South Carolina, dove effettua l’addestramento basico e avanzato di fanteria. Nella piastrina di riconoscimento (dog tag) ha incisa la matricola US52758282

16 Settembre 1967

“All these generals were saying, “It’s almost over” and all that shit. So I went the fastest way. I insisted on Infantry and I insisted they send me to Vietnam. Not Korea or Germany, but Vietnam”

– Stone arriva in Vietnam e immediatamente viene assegnato al 2° Plotone della Compagnia Bravo, 3° Battaglione, 22° Fanteria, III Brigata, 25a Divisione di Fanteria (Tropic Lightning), che allora stazionava nelle vicinanze del confine cambogiano.

La 25a era soprannominata Cu-Chi National Guard, poiche’ fu l’unica divisione americana che opero’ nella medesima area per tutta la durata della guerra. Cu Chi era una vasta rete di gallerie sotterranee a sud del famigerato “Triangolo di Ferro”, una immensa (310 km2) roccaforte Vietcong situata a Nord Ovest di Saigon. Uno dei luoghi piu’ pericolosi e ad elevata attivita’ nemica di tutto il Vietnam.

– All’epoca Stone era conosciuto con il nome di Bill (considerava “Oliver” troppo effemminato)🙂

– Passa da Soldato (Private o PVT) a Soldato di Prima Classe (Private First Class o PFC). Il Pay Grade di un PFC e’ E-3 (laddove Recruit e’ E-1 e Private E-2)

–  Viene ferito al collo dal fuoco nemico e per questo riceve la sua prima Purple Heart.

stone

Gennaio 1968

– Prende parte alla battaglia per la base di fuoco (FSB) Burt, situata vicino Soui Cut, a due passi dal territorio cambogiano. Completata a dicembre, la FSB Burt e’ fornita di una batteria di obici pesanti ed e’ difesa da circa 700 uomini.

La mattina del 1 Gennaio Burt viene assaltata da 2000 guerriglieri Vietcong. Inizialmente sopraffatti, gli uomini del III Battaglione riescono ad avere la meglio grazie sopratutto all’intervento dell’artiglieria e del  supporto aereo (si veda a questo proposito la parte finale del film Platoon).

– In basso un’immagine della FSB Burt dopo la battaglia (2 Gen 1968) –

burtfsb

15 Gennaio 1968

– Durante un pattugliamento nei pressi di un complesso di bunker nemici, Stone viene ferito una seconda volta, questa volta da una carica esplosiva fatta accidentalmente saltare da un suo commilitone. (in basso il certificato della Purple Heart, First Oak Leaf Cluster).

purplecert

 – Essendo stato ferito per la seconda volta, Stone viene temporaneamente esonerato dal servizio di prima linea e trasferito nella vicina Saigon in un battaglione di Polizia Militare (MP). Qui si occupa di guardia alle installazioni, controllo del traffico logistico e altre attivita’ legate alla sicurezza delle retrovie.

– Il padre tenta nuovamente di riportarlo a casa o quantomeno prova ad allontanarlo dalla prima linea. A questo proposito mobilita alcuni amici altolocati che propongono al figlio di entrare nella CIA (non si sa con quale mansione). Anche in questo caso il tentativo va a vuoto.

Aprile 1968

– Stone si stufa presto di giocare al novello REMF (Rear Echelon MotherFucker, nomignolo affibbiato ai soldati delle retrovie) e di li a poco viene trasferito nella Company E, 52nd Infantry (LRP), ovvero l’unita Long Range Patrol (Ranger) del 1st Cavalry. Li incontra il Sergente Juan Angel Elias, un White Mountain Apache a cui poi Stone si ispirera’ per il personaggio di Elias (Willem Dafoe) in Platoon).

stone3a
– Viene promosso a Specialista di Quarta Classe (Specialist 4 o SP4), Pay Grade E-4.

– Il 21 Agosto 1968, durante un’imboscata, assalta un bunker nordvietnamita e con rimarchevole precisione elimina con una granata una postazione di mitragliatrici in una buca. L’azione di Stone permette alla sua unita’ di riorganizzarsi nell’attesa dei rinforzi.

“My baseball arm came through, I got the grenade in the hole my first time. If i’d missed, the fucking thing would have rolled into my own men”- Oliver Stone

– Riceve una medaglia di bronzo per atti di eroismo (Bronze Star Medal with V device). In basso il certificato della Bronze Star Medal:

bronzestarstone

– Dopo una acceso confronto con un anziano Sergente della sussistenza, viene accusato di insubordinazione (art. 15) e costretto a trasferirsi in un’altra unita’. Quale fosse non mi e’ ancora del tutto chiaro. Ad esempio sul libro “Oliver Stone: Interviews” (2001, University Press of Mississippi) Stone dichiara:

I got this horrible grease-bag lifer sergeant, one of these guys who were raking off the beer concession. He had a waxed mustache; I’ll never forget that. He didn’t like my attitude, and I told him to go fuck himself. Laughs So they sent me across the road to a regular combat unit, which was the First or the Ninth Armored Cav, or whatever the fuck they called it. Basically, it was infantry.

Solo che non ho trovato nulla in merito al 1st o 9th Armored Cavalry.

Novembre 1968

– Dopo 18 mesi Stone conclude il servizio nell’US Army a Fort Lewis (Washington), dove ottiene il congedo.

Nei 15 mesi passati in Vietnam, Stone si guadagno’ una Bronze Star with Combat V (medaglia di bronzo per atti di eroismo), una Air Medal per aver partecipato a 25 Combat Assault ed una Purple Heart with Oak Leaf Cluster, per essere stato ferito due volte in combattimento.

medalstone

platoon22
Dal set di Platoon: da sx: Charlie Sheen (Chris Taylor), Tom Berenger (Sergente Barnes), Willem Dafoe (Sergente Elias), Francesco Quinn (Rhah) e Kevin Dillon (Bunny)

elias12

A sx: Juan Angel Elias, il vero Sergente Elias della Company E, 52nd Infantry (LRP). Egli fu ucciso in azione 29 Maggio 1968. A dx: Willem Dafoe nei panni del Sgt. Elias in Platoon

sheendillon

Charlie Sheen e Kevin Dillon

stonebomb

Pochi lo ricordano, ma lo stesso Oliver Stone fece una brevissima comparsata in Platoon nei panni di un ufficiale (non molto fortunato a dire il vero)

Born4thJuly2

Mentre ne Nato il Quattro Luglio, appariva nella tv del salotto della Famiglia Kovic nel ruolo di un inviato di guerra in Vietnam

dafoesheenberenger

Dafoe, Sheen e Berenger sul set di Platoon

E concludo con il video White Rabbit realizzato appositamente per il lancio del film Platoon

See ya!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...