XV-15 – Last Flight

Per la serie… accadde 10 anni fa…

xv15lastflight

16 Settembre 2003 – Il tiltrotor sperimentale Bell XV-15 conclude l’ultimo volo della sua carriera atterrando presso il Steven F. Udvar-Hazy Center (National Air and Space Museum), dove verra’ esposto in mostra permanente. Con alle spalle una carriera lunga ben 26 anni (1977-2003), XV-15 e’ stato forse il piu’ importante dimostratore della tecnologia tiltrotor. Gli attuali V-22 Osprey e AW609 (ex BA-609) devono infatti moltissimo alle ricerche compiute da questo grazioso ed efficiente convertiplano. (Photo by Chuck Moore/Smithsonian Institution)

Altre immagini

WEB10414-2005_640

Smithsonain NASM Photo Dane Penland XV-15 Tilt Rotor

WEB10416-2005_640

WEB10417-2005_640

E con queste foto lancio un appello: CARA BELL, RIPIJATE!!! Eri quella dell’X-1, del Model 47, dello Huey, del Cobra, del 206 del 222, dei primi convertiplani. Macchine bellissime, affascinanti e all’avanguardia. Nel 2013 non te ne puoi uscire con questa roba qui:

1014104_652030741491572_1429390190_n

Arghhhhhhhhhhh…. cosa sarebbe, una versione light dell’EC120? Povero il mio cuore… non ho piu’ l’eta’ per reggere certe cose🙂

3 Risposte

  1. GORGO

    CI sarebbe il 525. E poi il v-280. Sempre che vedano davvero la luce.

    luglio 28, 2013 alle 1:05 pm

    • Aleks

      Eh, il Relentless 525 vedra’ probabilmente la luce, ma nella sua classe e’ arrivato buon ultimo dietro a Eurocopter (EC175) e AgustaWestland (AW189). Sul V-280 ho invece qualche dubbio, anche se il mezzo in se m’intrippa abbastanza. Come ho scritto in un mio recente post, presentare concept, modellini e animazioni non e’ poi difficile. Nei passati 50 anni abbiamo visto dio solo sa quanti progetti di elicotteri e tiltrotor che appunto non hanno mai visto la luce. La Mil Helicopter e la Kamov, per esempio, hanno un fottio di progetti incompiuti, alcuni dei quali anche molto interessanti e/o promettenti. Per questo in genere sono un po’ freddino nei confronti dei “paper/model projects”, ma so che altri ci sguazzano!🙂

      Cmq il mio disappunto riguardava la stasi della Bell, che da un bel pezzo non e’ piu’ quell’azienda che un tempo stupiva. Il peraltro fortunatissimo Jet Ranger l’hanno spremuto e declinato in ogni salsa possibile. Basta pieta’. Per non parlare della famiglia Huey… ma lo Huey e’ lo Huey, e gli si perdona tutto🙂

      Oddio, non che in fatto di originalita’ gli altri brillino, eh. Il design a la AB139 degli anni ’90 ha ormai contagiati un po’ tutti.

      Adesso piuttosto sono curioso di vedere come finira’ il programma del Sikorsky X2. Sembra interessante, anche se concettualmente c’e’ poco di inedito… compound, push-prop, rotori controrotanti… roba gia’ testata da 40 anni fa e passa.

      Guarda un po’ cosa volevano fare partendo dal progetto del compound XH-59A del 1973:

      Anche qui, concept e ancora concept. Se non altro l’XH-59 l’hanno costruito e testato per qualche anno.

      Ah, si, poi ci sarebbe anche l’Eurocopter X3, ma quelle due eliche cosi’ vicine ai portelloni laterali scorrevoli mi perplimono un pochino!

      Vedremo.

      luglio 28, 2013 alle 1:54 pm

  2. GORGO

    Cosa ti devo dire, una volta c’erano i soldi. Quindi a tutti quei concept qualcuno poteva abboccare magari. E alla Bell hanno perso pure il test bed su 214ST che avevano allestito per il programma 525. Che sfiga.

    luglio 28, 2013 alle 7:26 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...