La Testarossa degli Elicotteri

alarotante109

Questa immagine di una vecchia cover di Ala Rotante mi fu spedita tempo fa via email da non so chi. La copertina mostra il prototipo dell’A109 ripreso durante lo storico primo volo, avvenuto il 4 Agosto del 1971.  Ai comandi c’era il capo pilota collaudatore Ottorino Lancia, accompagnato dal progettista del 109, l’ingegner Paolo Bellavita. La macchina era ancora da raffinare, ma aveva indubbie e notevoli potenzialita’, come poi si e’ scoperto nei decenni successivi. Nei fatti, l’A109 e’ stato la fortuna dell’Agusta. Il  modello giusto arrivato al momento giusto, ossia quando iniziarono ad apparire i primi moderni elicotteri leggeri civili a turbina. Un mercato che si stava rivelando sempre piu’ lucroso e rilevante.

Alcune delle foto storiche del 109 che mi sono rimaste piu’ impresse riguardano invece un servizio fotografico promozionale tenuto a New York City negli anni ottanta, ed in particolare uno scatto eseguito proprio in mezzo alle due Torri Gemelle, con il celebre Ponte Giovanni da Verrazzano sullo sfondo.

a109ny

Dopo i tragici avvenimenti dell’11 Settembre 2001 riguardo a foto come questa con meno piacere. Resta pero’ il fatto che a distanza di piu’ di 40 anni l’A109 rimane ancora l’elicottero piu’ elegante e raffinato del mondo. L’A109 e’ ARTE, punto. Ricordo che quando ero ragazzino lo chiamavo la “Testarossa degli elicotteri”🙂 Beh, dopotutto entrambi esprimono il genio, la creativita’ e le capacita’ degli Italiani, no? Alla faccia di pizza, mandolino e di quei cretini stratosferici che vorrebbero deindustrializzare l’Italia (vero Briatore?).

Ritornando a quel servizio, direi che porto’ bene all’Agusta, perche’ molti anni dopo l’Aviation Unit del New York Police Department (NYPD) scelse un modello derivativo del 109, ossia l’AW119 monoturbina. A proposito, lo sapevate che i primi aeromobili presi in consegna dal NYPD erano italiani? Nel dettaglio si trattava di sei idrovolanti Savoia-Marchetti S.56 costruiti su licenza dalla American Aeronautical Corporation. Era il lontano 1930.

s65

aw119nypd

E il cerchio si chiude!🙂

P.S. Ma sono l’unico a non essersi ancora abituato al nome AgustaWestland?

2 Risposte

  1. Guido

    Si pure io spesso dico solo Agusta…🙂

    luglio 28, 2013 alle 7:03 pm

  2. GORGO

    Notevole la dotazione opto/elettronica sul quel Koala.

    luglio 28, 2013 alle 10:26 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...