Il fato del primo Black Hawk costruito

L’altra settimana un cornutazzo [ciao Michele :)] mi aveva giurato che il primo UH-60 costruito era ancora in servizio, seppur aggiornato nel corso degli anni. Mi sono detto: “umm, occhei.. andiamo a controllare”. Dopo una breve ricerca, ho invece scoperto che il suddetto esemplare e’ andato distrutto in un incidente mortale ben 35 anni fa, e per la precisione il 19 Maggio 1978:

yuh60fate

Sto parlando dell’YUH-60A serial #73-21650, che effettivamente corrisponde al primo Black Hawk costruito dalla Sikorsky per il programma UTTAS (Utility Tactical Transport Aircraft System) . Il curatore del sempre ottimo ArmyAirCrews.com scrive a questo proposito:

“Prototype Black Hawk crashed in the Housatonic River at approx. 0910 hours while on a test flight for Sikorsky due to a maintenance error that caused the stabilator amplifier to be disconnected from all airspeed info.”

Ah, ancora quel fottuto stabilator amplifier! Forse il problema piu’ comune dei primi UH-60, come peraltro efficacemente illustrato da due piloti della Guardia Nazionale in una simpatica striscia a fumetti 🙂

Vediamo un po’ il diagramma dell’AFCS (Automatic Flight Control System) dell’UH-60A. Come potete vedere i due stabilator amplifier sono al centro dell’ambaradan, ossia fra il cockpit e lo stabilizzatore orizzontale di coda.

stabilatordiagram

Credo che questo dispositivo sia stato sostituito almeno un paio di volte sull’UH-60. La configurazione attuale prevede comunque solo un solo amplifier, come anche riportato su The Preventive Maintenance Monthly, numero 698 del Gennaio 2011. Amen.

stabilatorps

Ecco invece come si presentava il 73-21650 poco tempo prima del disastro:

yuh60a_1

YUH-60A Serial 73-21650, c/n 70-001, il primo Black Hawk uscito dalle ferrerie Sikorsky. Fu costruito nel 1974 ed effettuo’ il primo volo il 17 Ottobre dello stesso anno. (Photo: US Army Aviation Museum)

yuh60a_2

Altra foto del 21650. In totale furono costruiti cinque YUH-60:

73-21650, c/n 001
73-21651, c/n 002
73-21652, c/n 003
73-21653, c/n 004
73-21654, c/n 005

yuh-60a_3

uh60proto5

Apri la bocca…. “aaaahhhh🙂

Qui in basso invece potete vedere il secondo prototipo costruito (serial 73-21651, c/n 70-002), fotografato assieme all’YUH-61 della Boeing, lo sconfitto del programma UTTAS. (Photo: US Army Aviation Museum)

yuh60_2ndproto

Questo esemplare si trova oggi esposto all’US Army Aviation Museum in Alabama. Photo: hoyasmeg via Flickr.

yuh60_museum

Il 73-21653 (c/n 004) ha una storia particolare che potete leggere su QUESTO sito. Praticamente il cockpit si trova in un museo, mentre il resto viene (o veniva) usato  come cellula statica per l’addestramento in ambito BDAR (Battle Damage Assessment and Repair).

Sul 73-21654 (c/n 004) non ho invece alcuna notizia.

Bon e’ tutto, alla prossima.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...