5.56 vs 5.45 – Mezzo secolo dopo

556vs545_world

[ CLICK TO ENLARGE ]

La situazione mondiale a 50 anni dall’apparizione del 5.56×45 statunitense e a 40 anni dal 5.45×39 sovietico russo.

NB: nella mappa ho contato solo i paesi che hanno adottato armi individuali in uno dei due summenzionati calibri per la distribuzione alle intere forze armate, oppure ad almeno una forza armata o un corpo consistente (brigata o divisione) formato da truppe regolari. Ho volutamente escluso i piccoli lotti distribuiti a Special Forces o corpi d’elite (fino a livello di battaglione).

I paesi lasciati in bianco adottano in gran parte fucili d’ordinanza in 7,62x39mm oppure – piu’ raramente – in 7,62 NATO (FN FAL e G3 sopratutto). La Cina, per esempio, e’ per lo piu’ armata con fucili della famiglia Kalashnikov in 7,62×39. Tuttavia, da qualche tempo a questa parte sempre piu’ reparti si stanno riequipaggiando con un nuovo fucile indigeno, il QBZ-95, camerato per la cartuccia 5,8×42, anch’essa indigena. E’ probabile che un giorno il 5.8 soppianti interamente il 7,62×39. Staremo a vedere.

Per ora e’ tutto. Se avete qualche correzione da fare o suggerimento da segnalare, fatemi sapere.

PS: vi lascio il divertimento di scoprire da voi il nome dei paesi piu’ in culo al mondo😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...