Kiowa Sotto i Ferri (was: the Last OH-58As)

kiowaky

Diciamolo: l’OH-58A Kiowa potrebbe non aver mai raggiunto fra i piloti la popolarita’ del suo antagonista, l’OH-6A Cayuse, pero’ resta pur sempre un bel frullino.

Introdotto in servizio nella tarda primavera del 1969 quale complemento del Cayuse, l’OH-58A e’ ormai da tempo che non svolge piu’ missioni combat, anche se comunque continua ad essere impiegato in molteplici compiti come il pattugliamento, il collegamento, l’appoggio alle forze di polizia, operazioni di homeland security e cosi’ via. Insomma, va considerato come un veterano prossimo alla pensione. E che veterano verrebbe da dire: Vietnam, Grenada, Desert Storm, senza contare gli ultimi vent’anni di Guerra Fredda in Europa Centrale accanto a Cobra e Apache. Respect, come si suol dire.

Nelle foto che vedete in basso sono ritratti alcuni degli ultimi OH-58A in servizio nell’US Army, o meglio nella Army National Guard (ARNG). Non so sinceramente per quanto ancora questa macchina rimarra’ in linea con i reparti della Guardia, visto che ormai e’ stata quasi completamente soppiantata dal piu’ moderno UH-72A Lakota.

Anyhoo, gran parte delle immagini sono state scattate nel Settembre 2012 presso l’Army Aviation Support Facility (AASF), sito al Capital City Airport di Frankfort, nel Kentucky. L’AASF e’ in pratica l’hub principale dove vengono ispezionati e riparati tutti gli OH-58A della National Guard.

ki01

Pulizia, ordine ed efficienza regnano sovrani negli hangar dell’AASF
Photo: Kentucky National Guard

ki02

OH-58A schierati dentro l’hangar
Photo: Kentucky National Guard

ki03

Tutti gli OH-58A della NG montano high skids con predellino.
Photo: Kentucky National Guard

ki04

Un contractor civile ispeziona la turbina Allison T63 di un Alpha.
Photo: Kentucky National Guard

ki05

Citizen Soldiers al lavoro.
Photo: Kentucky National Guard

ki06

Photo: Kentucky National Guard

ki07

Altri guardsmen al lavoro. In totale la Bell ha costruito circa 2200 OH-58 di tutti i tipi
Photo: Kentucky National Guard

ki08

Uomini ancora alle prese con la T63. L’OH-58A e’ stato sostituito a partire dagli anni ottanta dall’OH-58D
Photo: Kentucky National Guard

ki09

Sfilata di OH-58A pronti per spiccare il volo.
Photo: Kentucky National Guard

ki10

Allestimento tipico dei Kiowa della National Guard, con pattini alti, dispositivi tagliacavi e faro di ricerca installato nel “pancino”. Talvolta il faro viene affiancato da una piccola torretta FLIR.come nel caso dei Kiowa della California ARNG. Questo preciso esemplare fu ordinato per l’US Army nel lontano 1970. Chissa’ se partecipo’ al conflitto in Vietnam. Foto scattata da Robin Oldfield  il 20 Maggio 2006 a Andrews AFB (Maryland).

ki11

Ecco invece come si presentava il tipico OH-58A della Army National Guard fra gli anni ’70 e ’80. Notare il pattino basso, l’assenza dei dispositivi tagliacavi, l’albero di trasmissione del rotore di coda scoperto e l’antenna laterale, dietro il portellone posteriore. Photo: US Army.

 – Qualche informazione geografica sull’ubicazione dell’Army Aviation Support Facility di Frankfort, KY –

mapusaky

Kentucky, lo stato del bluegrass, delle corse ai cavalli, del bourbon… e delle donne con le poppe non rifatte🙂

fr1

Foto dall’alto del Capital City Airport

fr2

L’AASF con l’eliporto piu’ le varie strutture gestite dalla National Guard. Sul tarmac e’ possibile vedere sei OH-58 belli spaparanzati a prendere il sole🙂

4 Risposte

  1. Late Think

    Sbaglio o questi si sono fatti un ventilatore a soffitto con le pale di un qualche frullino smantellato?🙂 (seconda e quarta foto dell’interno dei capannoni)

    aprile 16, 2013 alle 1:18 pm

    • Aleks

      Ciao LT!

      haha, purtroppo no. Invero me lo chiedono spesso se si tratta di roba trafugata da surplus, ma in realta’ sono comuni “ceiling fan” industriali. Si trovano spesso in grandi spazi come appunto gli hangar, ma anche in posti meno sospetti (io li vidi in un bar/saloon!). Quel modello che vedi e’ prodotto (mi pare) dalla Big Ass Fans Company (il nome e’ tutto un programma!)🙂

      Da un’occhiata qui: http://www.bigassfans.com/ (sez govt/military)

      aprile 16, 2013 alle 4:26 pm

  2. Globi Luminosi

    QUESTI UOMINI CHE PARLANO UNA LINGUA SCONOSCIUTA E CHE IN NOME DI UNA CIVILTA’, CANCELLANO CON INAUDITA FEROCIA, CON ELICOTTERI NERI, ELICOTTERI CIVILI MODIFICATI, AEREI BIANCHI E SCIE CHIMICHE, DELLE FORME AMICHE ALIENE, SEMIPLASMATICHE “GLOBOLUMINOSO” E LE PLASMATICHE,

    PREDENTIAMO UN RISPETTO, RISPETTO PER LE SEMIPLASMATICHE E LE PLASMATICHE, CHE PAGANO UN PREZZO AMARO, RISPETTO, COME A QUALSIASI ALTRO POPOLO. —–GENOCIDIO E LA DEFINIZIONE GIUSTA—–

    aprile 19, 2013 alle 12:25 pm

    • Aleks

      Hey, guarda che i mooncup non si fumano, si mettono dentro la patata.

      aprile 19, 2013 alle 7:25 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...