I 50 Aerei piu’ grandi mai costruiti

Le dimensioni contano, giusto? Beh, non sempre a dire il vero, ma se state cercando un bel listone sui piu’ grandi aerei costruiti dall’uomo, questa e’ la pagina che fa per voi. Inizialmente pensavo di compilare una sorta di Top Ten, ma in seguito mi sono reso conto che non era sufficiente ai miei scopi, cosi’ ho optato per una piu’ godereccia Top 50! Si, esatto, tipo la classifica musicale di Billboard🙂

La lista in oggetto comprende sia gli aerei piu’ grandi in senso assoluto (vedi i cargo o gli airliners), sia gli aerei piu’ grandi in base alla categoria di appartenza (caccia, bombardieri, biplani etc.). Durante la stesura della lista ho ordinato i vari modelli secondo i criteri di apertura alare e lunghezza, benche’ a un certo punto ho preso a infilarli un po’ ad minchiam 🙂

Ogni aereo e’ accompagnato dai seguenti dati:

– Nazionalita’
– Primo Volo
– Apertura Alare
– Lunghezza
– Altezza
– Peso a vuoto
– Numero di esemplari costruiti

Il tutto e’ completato da note e opinioni personali (piu’ o meno rilevanti…). Buona visione e lettura!

1 – Antonov An-225 Mriya


Nazionalita’: URSS/Ucraina
Primo volo: 21 Dicembre 1988
Apertura Alare: 88,4 metri
Lunghezza: 84 metri
Altezza: 18,1 metri
Peso a vuoto: 285t
Esemplari costruiti: 1

Note:
– Il piu’ lungo e pesante aereo del mondo. Detiene questo primato dal 1988.

Opinione: Ho un debole per gli aerei da trasporto Russi, a partire dal piccolo An-2 Colt (che ovviamente ho inserito in questa lista). Per quanto riguarda l’An-225 non ho molto da dire eccetto che e’ un aereo straordinario, immenso e tremendamente figo, da qualunque lato lo si guardi. Diversamente dal fratellino An-124, il Mryia non e’ nato espressamente per il trasporto militare, e per operare richiede piste molto piu’ lunghe e solide. La capacita’ massima di trasporto resta comunque da primo della classe: ben 250 tonnellate!

2 – Hughes H-4 Hercules (aka Spruce Goose)


Nazionalita’: USA
Primo volo: 2 Novembre 1947
Apertura Alare: 97,54 metri
Lunghezza: 66,65 metri
Altezza: 24,18 metri
Peso a vuoto: ?
Esemplari costruiti: 1

Note:
– il piu’ grande idrovolante mai costruito
– ancora imbattuto per quanto riguarda l’apertura alare

Opinione: all’inizio ero indeciso se inserire o meno l’H-4, e per un paio di buone ragioni: non solo non progredi’ mai oltre lo stadio sperimentale, ma volo’ in una sola occasione, dopo di che fini’ prima nel dimenticatoio, e infine confinato a terra e declassato al rango di attrazione turistica. Poi mi sono detto: fanculo, era il sogno del fottuto Howard Hughes! Una follia  optamotore in Duramold ! Come si fa ad escludere un aereo del genere? Un aereo che per decenni e’ rimasto il piu’ grande mai costruito dall’uomo?  Senza contare che nessuno e’ riuscito ancora a superarlo in termini di apertura alare! Nemmeno il pur notevole An-225.

3 – Airbus A380

Nazionalita’: Multinazionale
Primo volo: 27 Aprile 2005
Apertura alare: 79,75 metri
Lunghezza: 72,73 metri
Altezza: 24,45 metri
Peso a vuoto: 276,8t (A380-800)
Esemplari costruiti: 81 (Settembre 2012) – in produzione

Note:
– E’ l’aereo di linea piu’ grande, pesante e capace della storia.
– Rispetto al 747-8 e’ leggermente piu’ corto, ma il 380 vanta comunque una maggiore apertura alare.

Opinione: per quelli che come il sottoscritto sono cresciuti con il Jumbo Jet, l’A380 appare banale e ben poco attraente, con quell’aspetto goffo, il muso corto ed arrotondato e la “fronte” alta. Tuttavia bisogna riconoscere una cosa: all’Airbus sanno fare gli aerei e in piu’ 40 anni fa hanno salvato l’allora morente industria europea degli airliners.

4 – Boeing 747-8


Nazionalita’: USA
Primo volo: 8 Febbraio 2010 (747-8F Freighter); 20 Marzo 2011 (747-8I Intercontinental)
Lunghezza: 76,25 metri
Apertura Alare: 68,45 metri
Altezza: 19,35 metri
Peso a vuoto: 190.9t (747-8F); 213t (747-8I)
Esemplari costruiti: 27 (ad Agosto 2012) – in produzione

Note:
– Utima versione del leggendario 747 Jumbo, primo wide-body della storia, che volo’ per la prima volta il 9 Febbraio 1969.
– Piu’ lungo dell’A380, ma con una inferiore apertura alare.

Opinione: l’A380 l’avra’ anche superato per dimensioni, pesi e capacita’, ma il 747 resta ancora la regina dei cieli: imponente, elegante e maestoso. Peccato che l’ultima versione stia avendo piu’ successo come cargo che come aereo di linea. Ma si sa, oggi il cattivo gusto dilaga in ogni campo!😉

5 –  Antonov An-124 Ruslan

Nazionalita’: URSS/Ucraina
Primo volo: 26 Dicembre 1982
Lunghezza: 68,96 metri
Apertura Alare: 73,3 metri
Altezza: 20,78 metri
Peso a vuoto:175t
Esemplari costruiti: 66

Note:
– E’ stato l’aereo piu’ grande del mondo dal 1982 al 1988

Opinione: fratellino dell’An-225, il massiccio Ruslan rappresenta la controparte Russa del Lockheed C-5 Galaxy. Un bell’aereo, solido e capace, ma piu’ convenzionale e al tempo stesso simile all’antagonista statunitense (che peraltro apparve ben 13 anni prima).

6 –  Lockheed C-5M Super Galaxy

Nazionalita’: USA
Primo volo: 19 Giugno 2006 (C-5M); 30 Giugno 1968 (C-5A)
Apertura Alare: 67,91 metri
Lunghezza: 75,53 metri
Altezza: 19,84 metri
Peso a vuoto: 172,3t
Esemplari costruiti: 131 (fuori produzione)

Note:
– E’ stato il piu’ grande aereo del mondo dal 1968 al 1982.
– E’ il piu’ grande aereo militare operativo costruito in Occidente.

Opinione: un aereo bello “ciccioso” e “pasciuto” che ha fatto scuola nella categoria dei strategic heavy lift. Per capire l’importanza dei supercargo militari come il Galaxy, vi consiglio di documentarvi sull’impatto che questo aereo ha avuto nel corso dell’Operazione Nickel Grass (1973) oppure durante il ponte aereo di Desert Shield (1990). Oggi aerei militari di queste dimensioni e capacita’ non ne fanno praticamente piu’, ragion per cui sono diventati ancora piu’ preziosi rispetto a un tempo.

7 –  Boeing 777-300ER

Nazionalita’: USA
Primo volo: 24 Febbraio 2003 (777-300ER); 12 Giugno 1994 (777-200)
Apertura Alare: 64,8 metri
Lunghezza: 73,9 metri
Altezza: 18,5 metri
Peso a vuoto: 167,8t
Esemplari costruiti: 1030 (a Giugno 2012 per tutte le versioni)  – in produzione

Note:
– il piu’ grande bimotore di linea

Opinioni: umm… un tubo… con le ali… che altro c’e’ da dire?🙂

8 –  Airbus A340-600

Nazionalita’: multinazionale
Primo volo: 23 Aprile 2001 (A340-600); 25 Ottobre 1991 (A340)
Lunghezza: 75,3 metri
Apertura Alare: 63,45 metri
Altezza: 17,30 metri
Peso a vuoto: 177t
Esemplari costruiti: 375 (produzione terminata nel 2011)

Note e Opinioni: vedi 777🙂

9 –  Evergreen 747 Supertanker

r684780_5094582

Nazionalita’: USA
Primo volo: 19 Febbraio 2004
Apertura Alare: 59,6 metri
Lunghezza:
70.6 metri
Altezza: 19.3 metri
Peso a vuoto: 160t
Esemplari costruiti: 2

Note:
– Il piu’ grande aereo antincendio in servizio

Opinioni: Entrato in azione per la prima volta in Spagna nel 2009, il 747 Supertanker è un Boeing 747-200 appositamente modificato dalla Evergreen International Aviation per essere impiegato come aereo antincendio. Per farvi capire meglio le capacita’ del Supertanker, vi basti sapere che questo aereo e’ in grado di irrorare una striscia lunga ben 5 km e larga quanto un campo da football. Un simile risultato e’ ottenibile grazie all’elevata capacita’ di trasporto, pari a oltre 77 mila litri di liquido ritardante (un Canadair CL-415, per fare un confronto, supera di poco i 6000).

10 –  Boeing 747-131(SF) Tanker

747tanker

Nazionalita’: USA
Primo volo: ?
Apertura Alare: 59,6 metri
Lunghezza:
70.6 metri
Altezza: 19.3 metri
Peso a vuoto: 160t
Esemplari costruiti: ?

Note:
– La piu’ grande aerocisterna del mondo

Opinioni: L’Aeronautica Militare Iraniana e’ l’unico operatore al mondo del 747 tanker. Si tratta di vecchie macchine acquisite negli anni ’70 prima della caduta dello Scia’ di Persia. Come e’ possibile vedere dalla foto in alto, questo velivolo e’ munito di un’unica sonda rigida in coda e di una protuberanza sul muso per il rifornimento in volo.

11 –  Convair XC-99

Nazionalita’: USA
Primo volo: 23 Novembre 1947
Apertura Alare: 70.12 metri
Lunghezza:
55.64 metri
Altezza: 17,53 metri
Peso a vuoto: 61,4t
Esemplari costruiti: 1

Note:
– Il piu’ grande aereo a pistoni mai costruito.
– Derivato dal bombardiere strategico B-36 Peacemaker.
– Nonostante la designazione sperimentale, l’unico esemplare costruito presto’ servizio con le insegne dell’USAF fino al 1957 per il trasporto di carichi eccezionali.

Opinione: bello non lo era di certo, tuttavia emana un certo fascino vintage. Curiosita’: nel 1957 il museo dell’US Air Force chiese di poterlo aggiungere alla collezione, ma l’aviazione si rifiuto’ di pagare le spese per il volo finale, ossia 7400 dollari dell’epoca. W la taccagneria (e la miopia!).

12 –  Bristol Brabazon

Nazionalita’: Regno Unito
Primo volo: 4 Settembre 1949
Apertura alare: 70 metri
Lunghezza: 54 metri
Altezza: 15 metri
Peso a vuoto: 65,4t
Esemplari costruiti: 1

Note:
– Il piu’ grande aereo di linea costruito fino all’avvento del Boeing 747

Opinione: il Brabazon mi ricorda l’epoca gloriosa dell’industria aeronautica britannica, quando stupiva e faceva sognare. Bellissimo aereo. E dotato di appeal e carisma. Peccato per i soli 100 posti di capacita’, inaccettabile per un airliner di tali dimensioni proiettato verso il trasporto di massa.

13-  Ilyushin Il-96M

Nazionalita’: Russia
Primo volo: 28 Settembre 1988
Apertura alare: 60.11 metri
Lunghezza: 64.7 metri
Altezza: 15.7 metri
Peso a vuoto: 114t
Esemplari costruiti: 29 (in produzione)

Note:
– Il piu’ grande aereo di linea costruito in Russia

Opinioni: vedere 777, A340…

14 –  Airbus A330-300

Nazionalita’: Multinazionale
Primo volo: Novembre 1992
Apertura alare: 60.3
Lunghezza: 63.69 metri
Altezza: 16.84
Peso a vuoto: 124t
Esemplari costruiti: 902 (ad Agosto 2012) – in produzione

15 – Antonov An-22 Cook

Nazionalita’: URSS/Ucraina
Primo volo: 27 Febbraio 1965
Apertura alare: 64.4 metri
Lunghezza: 57 metri
Altezza: 12.53 metri
Peso a vuoto: 114t
Esemplari costruiti: 64

Note:
– e’ l’aereo a turboelica piu’ grande e pesante del mondo
– fu il cargo militare piu’ grande del mondo dal 1965 al 1969

Opinioni: in tre parole: gagliardamente e tremendamente Soviet! Lo adoro.

16 –  Boeing 767-400ER

Nazionalita’: USA
Primo volo: 9 Ottobre 1999
Apertura alare: 51.9 metri
Lunghezza: 61.4 metri
Altezza: 16.87 metri
Peso a vuoto: 103t
Esemplari costruiti: 1030 (Luglio 2012) in produzione

17 –  McDonnell Douglas MD-11

Nazionalita’: USA
Primo volo: 10 Gennaio 1990
Apertura alare: 51.66 metri
Lunghezza: 58.65 metri
Altezza: 17.60 metri
Peso a vuoto: 128-132t a seconda della versione
Esemplari costruiti: 200 (fuori produzione)

Note:
– Evoluzione del Douglas DC-10 del 1970, primo trimotore Wide-Body

18 –  Ilyushin Il-86

Nazionalita’: URSS/Russia
Primo volo: 22 Dicembre 1976
Apertura alare: 48 metri
Lunghezza: 60.2  metri
Altezza: 15.68 metri
Peso a vuoto: 117,5
Esemplari costruiti: 106 (fuori produzione)

Note:
– Primo Wide-Body russo
– Secondo Wide-Body quadrimotore dopo il Boeing 747

Opinione: l’Il-86 fu il primo aereo di linea del Blocco Comunista nato per competere con i nuovi Wide-Body americani ed europei. Nonostante lo scarso successo commerciale, dimostro’ le capacita’ dell’URSS di costruire aerei di linea al passo con i tempi (o quasi).

19 –  Tupolev Tu-144

Nazionalita’: URSS/Russia
Primo volo: 31 Dicembre 1968
Apertura alare: 28.8 metri
Lunghezza: 65.50 metri
Altezza: 10.50 metri
Peso a vuoto: 85t
Esemplari costruiti: 16 (fuori produzione)

Note:
– Primo aereo di linea supersonico
– Volo’ due mesi prima del franco-britannico Concorde
– Primo aeromobile commerciale a superare Mach 2
– Uno dei due soli SST ad essere entrato in servizio

Opinione: mi hanno sempre intrigato l’ala a doppio delta, le canards e il paracadute frenante!

20 –  Aerospatiale-BAC Concorde

Nazionalita’: Francia-Regno Unito
Primo volo: 2 Marzo 1969
Apertura alare: 25.6 metri
Lunghezza: 61.6 metri
Altezza: 12.2 metri
Peso a vuoto: 78,7t
Esemplari costruiti: 20 (fuori produzione)

Note:
– Secondo SST a vedere la luce dopo il Tu-144 Sovietico
– Ritirato dal servizio nel 2003

Opinione: un capolavoro, ma forse un cicinin meno interessante del Tu-144 (in compenso il Concorde era piu’ sicuro!).

21 –  North American XB-70A Valkyrie

Nazionalita’: USA
Primo volo: 21 Settembre 1964
Apertura alare: 32 metri
Lunghezza: 57.6 metri
Altezza: 9.1 metri
Peso a vuoto: 115t (OEW)
Esemplari costruiti: 2

Note:
– In termini di lunghezza resta il piu’ grande bombardiere mai costruito;
– Il piu’ veloce bombardiere della storia (Mach 3,1);

Opinioni: eh, non credo ci siano abbastanza aggettivi per descrivere la magnificenza di questo aereo. Sebbene rimasto allo stadio di prototipo per ricerche, rimane uno degli aeromobili piu’ sensazionali e sbalorditivi mai costruiti dall’uomo. Perche’ non fanno piu’ aerei cosi’?

22 –  Tupolev Tu-160 Blackjack

Nazionalita’: URSS
Primo volo: 18 Dicembre 1981
Apertura alare: 55.70 metri
Lunghezza: 54.10 metri
Altezza: 13.10 metri
Peso a vuoto: 110t
Esemplari costruiti: 35

Note:
– Bombardiere operativo piu’ grande in termini di lunghezza.
– Bombardiere operativo piu’ veloce del mondo

Opinione: aereo dalle straordinarie capacita’, imponente, veloce e con un pesante carico bellico. Certo, concettualmente deve molto al Rockwell B-1A del 1974…

23 –  Convair YB-60

Nazionalita’: USA
Primo volo: 18 Aprile 1952
Apertura alare: 62.8 metri
Lunghezza: 52.1 metri
Altezza: 18.4 metri
Peso a vuoto: 69.4t
Esemplari costruiti: 2

Note:
– Derivato dal B-36 Peacemaker, tant’e’ che inizialmente doveva chiamarsi B-36G;
– Competitor non ufficiale del B-52 Stratofortress;
– Si piazza al terzo posto nella categoria bombardieri con l’apertura alare piu’ ampia, preceduto da B-36 e XB-19

Opinione: non era brutto, aveva caratteristiche interessanti ed era relativamente a buon mercato, ma contro il B-52 c’erano poche speranza di spuntarla!

24 –  Convair B-36 Peacemaker

Nazionalita’: USA
Primo volo: 8 Agosto 1946
Apertura alare: 70.12 metri
Lunghezza: 49.42 metri
Altezza: 14.25 metri
Peso a vuoto: 75.5t
Esemplari costruiti: 384

Note:
– E’ il bombardiere e l’aereo da combattimento con la maggiore apertura alare della storia

Opinione: Il Big Stick del SAC non era bellissimo, ne’ semplice da manutenere, ma aveva fascino da vendere, dimensioni imponenti, 6 motori a pistoni, 4 turbojets, 16 cannoni da 20mm e – per la prima volta nella storia – una capacita’ di attacco realmente globale.

25 –  Convair RB-36

rb36

Nazionalita’: USA
Primo volo: 18 Dicembre 1949
Apertura alare: 70.12 metri
Lunghezza: 49.42 metri
Altezza: 14.25 metri
Peso a vuoto: 75.5t
Esemplari costruiti: 39 RB-36B;  17 RB-36D;  22 RB-36E; 24 RB-36F; 73 RB-36H

Note:
– E’ l’aereo da ricognizione fotografica piu’ grande mai costruito. Al posto dell’armamento di caduta, trasportava un nutrito “pacchetto” per la fotoricognizione composto da ben 14 fotocamere.

26 –  Lockheed C-141B Starlifter

Nazionalita’: USA
Primo volo: 1978
Apertura alare: 48.8 metri
Lunghezza: 51,3 metri
Altezza: 12 metri
Peso a vuoto: 65.5t
Esemplari costruiti: 285

Note:
– Il modello “A” (1963) fu il primo aereo da trasporto strategico a getto specificatamente progettato per impieghi militari

Opinione: il C-141B era una versione allungata e modificata dell’originale C-141A. Esso aveva motori piu’ potenti, maggiori capacita’ di carico e possibilita’ di essere rifornito in volo. A me personalmente piace piu’ il primo tipo, decisamente piu’ proporzionato. Nella foto, l’Alpha e il Bravo a confronto.

27 –  Airbus A300-600ST Beluga

Nazionalita’: Multinazionale
Primo volo: 13 Settembre 1994
Apertura alare: 44.84 metri
Lunghezza: 56.15 metri
Altezza: 17.24 metri
Peso a vuoto: 86t
Esemplari costruiti: 5

Note:
– Versione speciale dell’A300-600 con fusoliera modificata per il trasporto di parti di aeromobili, carichi molto ingombranti e oversize

Opinioni: essendo un fan della serie Guppy  di Kevin Conroy, ho accolto con entusiasmo l’arrivo di questo enorme aereo da trasporto. L’Airbus da sempre soddisfazioni! Bravi!

28  –  Douglas DC-8 Super 60 Series

Nazionalita’: USA
Primo volo: 14 Marzo 1966 (DC-8-61)
Apertura alare: 45.24 metri
Lunghezza: 57,10 metri
Altezza: 13,11 metri
Peso a vuoto: ?
Esemplari costruiti: 556 (totale produzione DC-8)

Note:
– La 60 era la serie a lungo raggio e ad alta capacita’ del DC-8

Opinione: il DC-8 fu il principale concorrente del piu’ popolare Boeing 707, e assieme a quest’ultimo va considerato come il padre dei moderni aviogetti di linea.

29 –  Boeing B-52 Stratofortress

Nazionalita’: USA
Primo volo: 15 Aprile 1952
Apertura alare: 56.4 metri
Lunghezza: 48.5
Altezza: 12.4 metri
Peso a vuoto: 83t
Esemplari costruiti: 742

Note:
– uno degli aerei piu’ longevi della storia dell’aviazione
– in servizio da 60 anni
– il bombardiere pesante a getto maggiormente prodotto nella storia

Opinione: eh, quando si parla di un’autentica leggenda come il B-52, si finisce sempre per sprecare elogi a piu’ non posso. Ma in fondo se lo merita. E’ stato, ed e’ tutt’ora, un grandissimo aereo. Forse non il piu’ avveneristico della sua categoria, ma certamente il piu’ efficiente, robusto e affidabile. Una micidiale macchina da guerra su cui poter contare nei momenti del bisogno. Quest’anno fra l’altro celebra i 60 anni di vita! Happy Birthday BUFF!🙂

30 –  Tupolev Tu-95 Bear

Nazionalita’: URSS
Primo volo: 12 Novembre 1952
Apertura alare: 50.10 metri
Lunghezza: 46.2 metri
Altezza: 12.12 metri
Peso a vuoto: 90t
Esemplari costruiti: oltre 500

Ci crediate o no, l’opinione su questo aereo e’ identica a quella scritta per il B-52. Pigrizia dite voi? E avete ragione!🙂 no, scherzi a parte, sul Bear la penso esattamente come per la Stratofortezza.

31 – Saunders-Roe Princess

Nazionalita’: Regno Unito
Primo volo: 22 Agosto 1952
Apertura alare: 66.9 metri
Lunghezza: 42.1 metri
Altezza: 17 metri
Peso a vuoto: 86t
Esemplari costruiti: 3 (solo 1 in servizio)

Note:
– Il secondo idrovolante piu’ grande della storia
– Propulso da 10 motori a turboelica

Opinione: il Princess era un po’ l’equivalente anfibio del sopra citato Brabazon: raffinato, imponente e ambizioso. Purtroppo, nonostante fosse una macchina notevole, giunse in un periodo in cui gli idrovolanti erano ormai stati consegnati alla storia, almeno per quanto concerneva il trasporto passeggeri nelle rotte a lungo raggio. Dei tre esemplari costruiti, solo uno effetivamente volo’ (matricola G-ALUN). Gli altri due (G-ALUO e G-ALUP) furono direttamente “cocoonizzati” e immagazzinati in separate localita’. Stessa sorte tocco’ al G-ALUN una volta conclusi i voli di collaudo. Negli anni sessanta i tre aerei  furono acquistati dalla americana Aero Spacelines, che aveva in mente di convertirli in cargo per carichi eccezionali. Sfortunatamente, dopo averli de-cocoonizzati, scoprirono che le cellule erano affette da estesa corrosione e di conseguenza furono tutti demoliti.

32 – Boeing C-17 Globemaster III

Nazionalita’: Stati Uniti d’America
Primo volo: 15 Settembre 1991
Apertura alare: 51.75 metri
Lunghezza: 53 metri
Altezza: 16.8 metri
Peso a vuoto: 128,1t
Esemplari costruiti: 241 (a Marzo 2012)

Note:
– Nessuna in particolare

Opinione: il C-17 e’ attualmente il mio aereo da trasporto militare preferito. Lo amo letteralmente. Certo, non e’ il piu’ grande, ne’ il piu’ capace in senso assoluto, ma possiede una caratteristica unica: e’ in grado di atterrare e decollare da luoghi impensabili per altri velivoli di queste dimensioni (su YouTube troverete ampia documentazione audiovisiva). E con un payload massimo di 77,5t  rimane uno dei pochissimi airlifter capaci di “papparsi” un Main Battle Tank! Cosa volere di piu’?

33 – Ilyushin Il-76 Candid

Nazionalita’: Unione Sovietica/Russia
Primo volo: 25 Marzo 1971
Apertura alare: 50.5 metri
Lunghezza: 46.59
Altezza: 14.76 metri
Peso a vuoto: 92,5t
Esemplari costruiti: 960

Note:
– L’aereo da trasporto strategico a getto maggiormente prodotto

Opinioni: il Candid e’ un altro dei miei favoriti Made in URSS. Nato grosso modo come contraltare Sovietico del C-141 Starlifter americano, l’Il-76 ha goduto tuttavia di un successo decisamente maggiore, specialmente per quanto riguarda l’export (sia civile, che militare). Nei fatti, si tratta del piu’ importante aereo da trasporto strategico del mondo, almeno se prendiamo la diffusione come parametro principale. Con questo modello la Ilyushin ha inoltre introdotto il moderno trasporto pesante a getto in molte piccole aviazioni che altrimenti non avrebbero potuto permettersi aerei piu’ grandi di un C-130 o di un An-12. Infine, il Candid si e’ rivelato una piattaforma piuttosto versatile.

34 – Rockwell B-1A e B-1B

b1ab

Nazionalita’: USA
Primo volo: 23 Dicembre 1974 (B-1A); 18 Ottobre 1984 (B-1B)
Apertura alare: massima: 41.6 metri (B-1A); 41.8 (B-1B)
Lunghezza: 45.78 metri (B-1A); 44.5 metri (B-1B)
Altezza: 10.2 metri (B-1A); 10.4 metri (B-1B)
Peso a vuoto: 87.1t (B-1B)
Esemplari costruiti: 104 (4 B-1A + 100 B-1B)

Note:
– Il B-1A e’ stato l’aereo con ala a geometria variabile piu’ grande del mondo dal 1974 al 1981

Opinioni: aereo dall’esistenza travagliata, il Bone rimane uno degli aerei piu’ potenti e capaci oggi in servizio. Rispetto al B-1A, il B-1B e’ piu’ lento ma incorpora caratteristiche stealth che ne riducono sensibilmente la traccia radar.

35 – Douglas XB-19

Nazionalita’: Stati Uniti d’America
Primo volo: 27 Giugno 1941
Apertura alare: 64.6 metri
Lunghezza: 40.2 metri
Altezza: 13 metri
Peso a vuoto: 63,5t
Esemplari costruiti: 1

Note:
– E’ stato il bombardiere piu’ grande e pesante fino al 1946
– E’ stato l’aereo da combattimento piu’ grande e pesante costruito durante la 2a GM
– In termini di apertura alare, e’ il secondo aereo da combattimento piu’ grande mai costruito, subito dopo il B-36

Opinione: questo enorme bombardiere strategico intercontinentale fu concepito fra il ’39  e il ’40 su specifiche dell’US Army Air Corps. Rimasto allo stadio prototipale, l’XB-19 era dimensionalmente e concettualmente una via di mezzo fra il B-29 Superfortress e il B-36 Peacemaker, aereo che nell’immediato dopoguerra strappo’ alla macchina Douglas il titolo di piu’ grande bombardiere mai costruito.

Giudizo finale: Lussuoso… e molto spazioso! (cit.)

36 – Blohm & Voss BV 238

Nazionalita’: Germania Nazista
Primo volo: Aprile 1944
Apertura alare: 60.17 metri
Lunghezza: 43.35 metri
Altezza: 12.8 metri
Peso a vuoto: 54.8t
Esemplari costruiti: 1 (+ 2 incompleti)

Note:
– Il piu’ grande e pesante idrovolante della 2a guerra mondiale
– Il piu’ grande e pesante aereo dell’Asse

Opinioni: ennesimo mega-idrovolante a scafo centrale, il BV 238 e’ anche uno dei meno conosciuti. La Blohm&Voss completo’ un solo esemplare, colato a picco nel 1944 da tre P-51 mentre si trovava attraccato in una banchina sul Lago Schaalsee.

37 – Martin JRM Mars

martinmars

Nazionalita’: USA
Primo volo: 23 Giugno 1942
Apertura alare: 60.96 metri
Lunghezza: 35.74 metri
Altezza: 11.71 metri
Peso a vuoto: 34,2t
Esemplari costruiti: 7

Note:
– Il piu’ grande idrovolante prodotto in serie
– L’idrovolante piu’ anziano oggi in regolare attivita’

Opinioni: Il Mars era un massiccio ma elegante idrovolante da trasporto a scafo centrale concepito dalla Martin per conto della US Navy, dove servi’ dal 1943 al 1956. Gli esemplari superstiti furono in seguito radiati e ceduti ad operatori civili canadesi che si occupavano di lotta agli incendi boschivi. Un unico esemplare, l’Hawaii Mars II, presta ancora oggi servizio in questo ruolo con il Coulson Group.

38 – Tupolev ANT-20 Maxim Gorky

Nazionalita’: URSS
Primo volo: 1934
Apertura alare: 63 metri
Lunghezza: 32.90 metri
Altezza: 10.6 metri
Peso a vuoto: 28t
Esemplari costruiti: 2

Note:
– Il piu’ grande aereo degli anni 30

Opinione: nato essenzialmente  per scopi di propaganda, l’ANT-20 era in pratica la filiale volante del politburo Sovietico. Al suo interno si trovavano infatti una potente stazione radio, macchine per la stampa di volantini e poster, una libreria piena di testi politici ed ideologici, un laboratorio per la stampa fotografica,  un angolo proiezione con proiettore e, last but not least, cineteca con materiale di stampo comunista (film, documentari ecc). Il tutto alimentato – per la prima volta nella storia del volo – da corrente alternata. Costruito nel 1934, l’optamotore ANT-20 vantava la strabiliante apertura alare di 63 metri.

39 – Ali volanti della Northrop (YB-35, YB-49 e B-2)

flyingwings

Nazionalita’: USA
Primo volo: 25 Giugno 1946 (YB-35); 21 Ottobre 1947 (YB-49); 17 Luglio 1989 (B-2)
Apertura alare: la medesima per tutti e tre i modelli: 52,4 metri o 172 piedi
Lunghezza: 16,2 metri (YB-35); 16 metri (YB-49); 21 metri (B-2)
Altezza: 6,2 metri (YB-35 & YB-49); 5,18 metri (B-2)
Peso a vuoto:  40,5t (YB-35); 40,1t (YB-49); 72,7t (B-2A)
Esemplari costruiti: YB-35: 1 esemplare completato + 1 incompleto. YB-49: 2 completati. YRB-49: 1 completato. B-2: 21 esemplari

Note:
– Le piu’ grandi ali volanti costruite

Opinione: Nella storia dell’aviazione molti costruttori si sono cimentati nella progettazione delle cosiddette “Ali Volanti”, ma la statunitense Northrop Corporation e’ stata l’unica a produrre modelli di dimensioni ragguardevoli, degni quindi di essere inclusi in questa lista. I primi progetti delle Flying Wing Northrop risalgono addirittura all’era della Grande Depressione, ma fu solo con l’apparizione dei bombardieri pesanti sperimentali B-35 (1946) e B-49 (1947) che i militari iniziarono ad interessarsi seriamente a questo particolare design. Sfortunatamente, l’Aeronautica Statunitense non li giudico’ sufficientemente maturi e affidabili per equipaggiare il neocostituito Strategic Air Command (SAC) e a conseguenza di cio’ tutti gli esemplari furono incerimoniosamente demoliti. Neanche mezzo scampo’ alla pressa.  Jack Northrop, deluso e amareggiato, si ritiro’ poco dopo dal business dell’aviazione, morendo nel 1981 dopo aver perso ingenti fortune nel settore immobiliare. In quel periodo sia USAF che l’industria aeronautica statunitense stavano lavorando ad una nuova ala volante super segreta, nota come Advanced Technology Bomber (ATB). Poco prima della morte, Jack riusci’ a visionare i progetti e i modelli in scala preliminari grazie ad uno speciale invito dell’Air Force, che evidentemente senti’ il dovere di omaggiare il grande progettista. Qualche anno dopo, nel 1989, si alzava finalmente in volo il terzo bombardiere della Stirpe Northrop: il B-2 Spirit. Questo modello, dotato di avanzate caratteristiche stealth, fu finalmente accettato dall’Aeronautica, che lo introdusse in servizio operativo nel 1997. La Guerra Fredda era finita, il SAC apparteneva ormai ai libri di storia, ma il vecchio Jack alla fine fu vendicato, e dalla stessa ditta che aveva fondato con energia e passione nel 1939.

40 – Dornier Do X

Nazionalita’: Germania
Primo volo: 12 Luglio 1929
Apertura alare: 48 metri
Lunghezza: 40 metri
Altezza: 10.25 metri
Peso a vuoto: 28,5t
Esemplari costruiti: 3

Note:
– Il piu’ grande idrovolante degli anni 30

Opinione: Il Dornier Do X era un idrovolante a scafo centrale propulso da ben 12 motori a pistoni V12 (dei Conqueror inglesi). Impressionante per aspetto e dimensioni, il Do X si rivelo’ tuttavia troppo complesso,  poco efficiente e scarsamente affidabile. La sua carriera’ si concluse appena qualche anno dopo il primo volo.

41 – Lockheed YF-12

Nazionalita’: USA
Primo volo: 7 Agosto 1963
Apertura alare: 16.95 metri
Lunghezza: 30.97 metri
Altezza: 5.64 metri
Peso a vuoto: 27t
Esemplari costruiti: 3

Note:
– Il piu’ grande e pesante caccia mai costruito
– Il piu’ veloce caccia della storia (mach 3.35)

Opinione: il sensazionale Lockheed YF-12 era un prototipo di caccia intercettore ad elevate prestazioni derivato dal ricognitore strategico A-12 (precursore dell’SR-71). Esso era equipaggiato con un avanzato Radar/Fire Control System tipo Hughes AN/ASG-18 e specifico armamento composto da missili AIM-47 a lungo raggio (antenati dei futuri AIM-54 Phoenix montati negli anni ’70 sul Tomcat). Durante i test, l’YF-12 lancio’ con successo queste armi a Mach 3.2 e a una quota di oltre 22 km. Dopo uno sviluppo durato circa quattro anni, il programma YF-12 venne terminato nel 1966. Peccato!

42 – Tupolev Tu-28/128 Fiddler

Nazionalita’: URSS
Primo volo: 1961
Apertura alare: 17.53 metri
Lunghezza: 30  metri
Altezza: 7.15 metri
Peso a vuoto: 24.5t
Esemplari costruiti: 198

Note:
– Il piu’ grande e pesante caccia entrato in servizio operativo

Opinione: meno sensazionale e decisamente piu’ lento (ben al di sotto dei Mach 2) dell’YF-12, il Fiddler rimane tuttavia una bestia rara nel vastissimo panorama del caccia apparsi durante la Guerra Fredda. Questo modello nacque come intercettore a lungo raggio e servi’ nell’Aviazione Sovietica fra gli anni sessanta e il 1990. Era solitamente armato con 4 missili Bisnovat R-4 a guida radar o IR. Ovviamente mi piace assaje!

43 – Siemens-Schuckert R.VIII

germangiant

Nazionalita’: Impero Tedesco
Primo volo: 1918-19
Apertura alare: 48 metri
Lunghezza: 21.6 metri
Altezza: 7.4 metri
Peso a vuoto: 10,4t
Esemplari costruiti: 2 (uno solo completato)

Note:
– Il piu’ grande biplano della storia
– Il piu’ grande aereo e bombardiere della sua epoca

Opinione: l’R.VIII era un bombardiere pesante esamotore progettato dalla Siemens-Schuckert nel corso della Prima Guerra Mondiale. Non entro’ mai in servizio, e i due soli esemplari costruiti (di cui uno mai completato), furono posti in disarmo a seguito del Trattato di Versailles.

44 – Linke-Hofmann R.II

10486L

Nazionalita’: Impero Tedesco
Primo volo: 1919
Apertura alare: 42.16 metri
Lunghezza: 20.31 metri
Altezza: 7.1 metri
Peso a vuoto: 8t
Esemplari costruiti: 2

Note:
– Il piu’ grande aereo a singola elica
– Uno dei piu’ grandi aerei della sua epoca

Opinione: l’R.II era un prototipo di bombardiere concepito durante la I Guerra Mondiale. Viene talvolta erroneamente citato come monomotore piu’ grande della storia. In realta’ di motori l’R.II ne aveva ben quattro, collegati in serie, che muovevano una singola elica bipala. Quindi, sarebbe piu’ corretto definirlo il piu’ grande a singola elica.

45 – Breda Zappata BZ.308

Nazionalita’: Italia
Primo volo: 27 Agosto 1948
Apertura alare: 42.10 metri
Lunghezza: 33.50 metri
Altezza: 7.20 metri
Peso a vuoto: 23t
Esemplari costruiti: 1

Note:
– Il piu’ grande aereo italiano mai costruito

Opinione: come? Cosa ci fa un aereo italiano in questa lista? Beh, in effetti non ci dovrebbe stare, ma l’ho voluto inserire per tre ragioni: 1. sono italiano!; 2. si tratta del piu’ grande aereo costruito in Italia; 3. il BZ.308 fu il canto del cigno dell’industria italiana degli aerei passeggeri. Dopo di quello, infatti, ci fu il nulla piu’ assoluto. Detto questo, il 308 non sfigurava accanto ai piu’ blasonati quadrimotori inglesi e americani, tant’e’ che in molto lo definiscono come il Constellation italiano! Come si dice: a me, me piasce!

46 – Junkers Ju 322

JU322Main1

Nazionalita’: Germania Nazista
Primo volo: Aprile 1941
Apertura alare: 62 metri
Lunghezza: 30 metri
Altezza: ?
Peso a vuoto: ?
Esemplari costruiti: 2

Note:
– Il piu’ grande aliante della storia

Opinione: progettato e sviluppato fra il 1940 e il 1941, lo Ju 322 nacque come aliante da trasporto pesante low cost da affiancare al piu’ complesso e costoso Me 321 Gigant. Questo modello era costruito mediante impiego di materiali non strategici, ovvero con del buon vecchio legno. Le specifiche iniziali prevedevano un carico massimo di 20 tonnellate, ma a seguito di numerosi test, i progettisti decisero di non spingersi oltre le 11. Il progetto del 322 fu in seguito abbandonato senza troppi rimpianti (era, come si suol dire, un vero e proprio lemon!)

PS: ho dovuto mettere una foto di un modello in scala in quanto non sono riuscito a trovare immagini del modello reale che fossero minimamente passabili.

47 –  Douglas A-3 Skywarrior

ea3

Nazionalita’: USA
Primo volo: 28 ottobre 1952
Apertura alare: 22.10 metri
Lunghezza: 23.27 metri
Altezza: 6.95 metri
Peso a vuoto: 17,8 metri
Esemplari costruiti: 282

Note:
– Il piu’ grande aereo imbarcato

Opinione: Concepito in origine come bombardiere nucleare imbarcato per la US Navy (A3D), lo Skywarrior e’ stato in seguito adattato ai ruoli di aerocisterna (KA-3), guerra elettronica (EA-3) e ricognizione fotografica (RA-3). E’ ancora oggi l’aereo imbarcato piu’ grande ad aver prestato servizio a bordo di portaerei, sebbene l’E-2 Hawkeye lo superi di poco per quanto riguarda l’apertura alare (24.56 vs 22.10 metri). Ha servito dalla seconda meta’ degli anni cinquanta fino al 1991, appena in tempo per prendere parte alla Guerra del Golfo.

48 – Republic F-105 Thunderchief

Nazionalita’: USA
Primo volo: 22 Ottobre 1955
Apertura alare: 10.65 metri
Lunghezza: 19.63 metri
Altezza: 6 metri
Peso a vuoto: 12.4t
Esemplari costruiti: 833

Note:
– Il piu’ grande e pesante aereo monomotore a getto mai costruito

Opinione: con i suoi (quasi) 20 metri di lunghezza e 12 tonnellate e mezzo di peso, rimane ancora oggi il monomotore a getto piu’ pesante e massiccio della storia dell’aviazione. Nato inizialmente come penetratore nucleare supersonico a bassa quota, il possente “Thud” fini’ col ricoprire il ruolo di cacciabombardiere armato con bombe convenzionali a caduta libera. In questa mansione servi’ durante la Guerra del Vietnam e in particolare nel corso della controversa Operazione Rolling Thunder, durante la quale riusci’ anche ad abbattere 27.5 MiG Nordvietnamiti (notevole, se pensiamo che era agile come una slitta di piombo!). In quel periodo fu anche convertito in una delle prime macchine specializzate in compiti SEAD (Suppression of Enemy Air Defenses) e ribattezzato Wild Weasel. Dopo la parentesi vietnamita, fu trasferito alla Guardia Nazionale che lo impiego’ fino al 1984.

49 –  Antonov An-2 Colt

Nazionalita’: URSS
Primo volo: 31 Agosto 1947
Apertura alare: ala superiore: 18,2 metri; ala inferiore: 14.2 metri
Lunghezza: 12,4 metri
Altezza: 4.1 metri
Peso a vuoto: 3.3t
Esemplari costruiti: oltre 18.000

Note:
– Il piu’ grande biplano monomotore costruito in serie
– uno degli aerei rimasti piu’ a lungo in produzione: 1947-2002

Opinione: non mi vergogno MAI di dire che il Colt e’ il mio aereo Russo preferito! Perche’ e’ la pura verita’!🙂 Noto anche come Kukuruznik (coltivatore di mais), l’Antonov An-2 fu progettato nel dopoguerra su specifiche del Ministero delle Attivita’ Forestali Sovietico quale sostituto del Polikarpov Po-2. Nonostante l’aspetto arcaico, il Colt si e’ rivelato un aereo eccezionale, robusto, versatile ed affidabile. Lo testimoniano i decenni di servizio presso un impressionante moltitudine di operatori civili e militari in ogni angolo del globo.

50 –  Martin Marietta X-24B

x24b

Nazionalita’: USA
Primo volo: 1 Agosto 1973
Apertura alare: 5.79 metri
Lunghezza: 11.43 metri
Altezza: 2.92 metri
Peso a vuoto: 3,8t
Esemplari costruiti: 1 (ricostruito da X-24A)

Note:
– La piu’ grande Lifting Body costruita

20 Risposte

  1. Myollnir

    Nemmeno un posticino per il bellissimo Piaggio P108?

    gennaio 12, 2013 alle 2:38 pm

    • Aleks

      Bellìaereo, ma non rientra fra i piu’ “grandi” in termini di dimensioni. Ho messo il Breda Zappata pero’ e solo perche’ era italiano🙂

      gennaio 12, 2013 alle 3:08 pm

    • paolo

      ma e gli ekranoplani , non li mettiamo???

      febbraio 3, 2014 alle 2:50 pm

  2. L’airbus 340 non è bimotore (come hai scritto, lapsus!, nella nota al boeing 777)
    Per il resto, bellissimo.

    gennaio 13, 2013 alle 6:05 pm

  3. Pingback: I 50 Aerei più grandi mai costruiti | Aerei

  4. gianluca

    Complimentissimi
    Sarebbe bellissimo avere una lista cosi riferita aglia aerei da guerra classificati in termini di ‘micidialitá’😉
    Per il resto, ancora complimenti

    maggio 28, 2013 alle 5:11 pm

  5. gerardo

    molto bello complimenti, spero che non ti fermerai qui.

    ottobre 14, 2013 alle 8:41 am

  6. sergio

    bella vetrina! mettici anche il Caproni ca60 … il piu’ incredibile per il tempo!

    novembre 5, 2013 alle 10:43 pm

  7. Bella lista, molto interessante. Si potrebbe aggiungere anche l’He 111 Zwiling o forse sarebbe da fare una lista degli aerei più anticonvenzionali

    novembre 11, 2013 alle 1:52 pm

  8. manca il tupolev 144 20\4gennaio

    gennaio 28, 2014 alle 12:23 pm

    • Aleks

      Il Tu-144 e’ presente: e’ il numero 19🙂

      gennaio 28, 2014 alle 3:01 pm

  9. blu7

    Complimenti!!Da aviatore ho goduto come un riccio.Speravo di trovare un aereo,struttura metallica forse anteguerra(ii^GM),con 12 motori e monoala,armato con 12 cannoni di grosso calibro(forse 105) e 4 di medio calibro,penso tedesco a giudicare dall’architettura:spaventoso!
    Comunque grazie ancora e….insisti,che”ce piace”.

    marzo 24, 2014 alle 3:18 pm

  10. GIGI

    MARTIN JRM MARS BELLISSIMO

    settembre 10, 2014 alle 5:44 pm

  11. antonino

    mancano i f 104

    settembre 24, 2014 alle 9:04 pm

    • Aleks

      L’F-104? Scherzi, vero? Meno di 7 metri di apertura alare per poco meno di 17 metri di lunghezza🙂

      dicembre 1, 2014 alle 10:37 am

  12. beppe

    Mancano l’F-4 Phantom ed il B29.

    settembre 10, 2015 alle 6:46 pm

    • Aleks

      Questa lista prende in esame solo i tipi piu’ grandi, in senso assoluto, oppure secondo determinate categorie. L’F-4 non mi risulta essere il piu’ grande nella categoria “caccia”😉 Lo stesso vale per il B-29 in quella dei “bombardieri”. E poi dovevo limitarmi con il numero dei modelli, altrimenti non finivo piu’! hehe.

      settembre 12, 2015 alle 11:19 pm

  13. Thayronne

    Al numero cinquanta non riesco proprio a riconoscere la figura di un aereo :’)

    settembre 12, 2015 alle 9:23 pm

    • Aleks

      hehe, si, e’ un aeromobile a corpo portante infatti. Diciamo che l’ho messo tipo “bonus”🙂

      settembre 12, 2015 alle 11:23 pm

  14. Marco

    Potrebbe trovare posto il K-7 Russo?

    marzo 9, 2016 alle 8:53 am

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...