Il piu’ veloce mezzo corazzato cingolato

Oh, dopo innumerevoli email  in cui mi veniva chiesto quale fosse il cingolato corazzato piu’ veloce, mi sono finalmente deciso di pubblicare questo post, nella speranza di non venir contattato da quell’atroce spaccacazzi di  skraps ekim (leggere al contrario).

In senso assoluto, il primato di cingolato corazzato piu’ veloce spetta all’M113 HSTD (High Speed Technology Demonstrator), meglio noto come “Hot Rod”, una versione sperimentale e altamente modificata del celeberrimo APC sviluppato dalla Food Machinery Company (FMC) di San Jose, California.

Nel Settembre del 1979 l’Hot Rod raggiunse, presso la base di Fort Knox (Kentucky), una velocita’ di 121,92 kmh (75,76 miglia orarie) su un percorso di 152 metri (500 piedi) a fondo ghiaioso.

hotrod1

La propulsione di questo mostriciattolo era affidata a due motori a benzina  V8 MOPAR/Chrysler RB 440 da 7200 cc (440 ci) per un totale di 14400 cc (880 ci).

Ecco l’immagine di un RB 440 costruito nel 1977

Prodotto in 700.000 unita’ dal 1966 al 1978, il poderoso RB 440 nacque per le enormi big C-body del gruppo Chrysler (Chrysler, Dodge, Imperial e Plymouth) e poteva erogare in tutta tranquillita’ fino a 400 hp. Tanto per fare un paragone, l’M113A1 standard era mosso da un General Motors 6V53 diesel da appena 215 hp, che poteva spingerlo fino ad una velocita’ massima di 65 kmh.

La trasmissione si basava invece su una coppia di collaudatissime Chrysler TorqueFlite A727 modificate. La A727 era una trasmissione automatica a tre velocita’  per veicoli a trazione posteriore apparsa nella seconda meta’ degli anni cinquanta in sostituzione della A488. Da allora e’ rimasta molto popolare fra i preparatori di  Drag Racing cars e auto ad alte prestazioni per le sue doti di robustezza e flessibilita’. In basso un’immagine della A727 scomposta nelle sue parti principali.


Insomma, come potete vedere era tutto Made in Chrysler!

Date le dimensioni e lo spazio occupato, i due V8 da 440 furono sistemati nello scompartimento truppa, mentre la rampa d’imbarco e sbarco fu asportata e sostituita da una griglia di raffreddamento (vedi foto in basso).

Sopra il tetto venne inoltre installata una grossa presa l’aria posizionata all’altezza dell’apertura del portellone d’accesso superiore; questa permetteva di far confluire l’aria all’interno del mezzo e raffreddare cosi’ i due  potenti motori nel modo piu’ semplice possibile.

Immediatamente dietro la botola del conducente venne infine montato un roll bar di protezione.

Non era la prima volta che gli americani montavano una coppia di motori su un trasporto truppe corazzato. A titolo d’esempio andrebbe ricordato il mediocre  M59 (1953), un complesso APC da quasi 20 tonnellate mosso da due  GMC 302 in grado di spingerlo fino a oltre 50 kmh. Il 302 era un 6 cilindri in linea a benzina da 146 hp progettato in origine per gli autocarri da 2,5t serie M135 e M212 e venne scelto unicamente per risparmiare sui costi d’acquisizione. Questa soluzione si rivelo’ in seguito inadeguata e l’M59 venne sostituito senza rimpianti dall’M113, di gran lunga piu’ semplice ed affidabile.


M59 Armored Personnel Carrier

GMC 302

7 Risposte

  1. baroon

    bella questa variante di Gavin

    febbraio 6, 2011 alle 8:23 pm

    • Aleks

      barone. suca.🙂

      febbraio 6, 2011 alle 10:19 pm

  2. scusa aleks, ma lo scopo di questo mezzo?
    cioè, era solo un dimostratore tecnologico, senza sbocchi reali…
    (immagino che per far girare questo dragster cingolato ci volesse il fly-by-wire…)

    febbraio 7, 2011 alle 6:04 pm

    • Aleks

      Si, era solo un dimostratore. In ogni caso non conosco i dettagli del progetto… nemmeno sui sacri testi di Hunnicutt c’e’ scritto nulla.

      febbraio 8, 2011 alle 11:59 am

  3. baroon

    Cmq nei mezzi più veloci cingolati metterei anche lo stalker bielorusso e il tunguska

    febbraio 8, 2011 alle 12:23 pm

    • Aleks

      Tunguska=9K22?
      Stalker qual’e’?

      febbraio 8, 2011 alle 1:03 pm

      • baroon

        2t stalker, un prototipo di ricognitore corazzato il tunguska è il cingolato aa

        febbraio 8, 2011 alle 6:36 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...