Stufetta soccorsa da un Choctaw

stufettasoccorsa

Un Sikorsky CH-34C Choctaw dell’US Army Aviation recupera un Agusta Bell AB 204 B dell’ Aviazione Leggera dell’Esercito (ALE) incidentato a seguito di un autoroazione. L’episodio e’ avvenuto il 17 Luglio 1964 [1] in una non meglio precisata localita’ del Nord Italia. Per agevolare le operazioni di sollevamento e trasporto l’AB 204 e’ stato “spogliato”  di tutto il possibile (rotori, turboalbero, portelloni etc). (Photo: SETAF).

Ma vediamo di dare qualche informazione su questi due elicotteri.

L’H-34 della foto, matricola 53-4529, era inquadrato nella 110th Aviation Company, in quel periodo basata a Boscomantico Army Airfield (AAF), nei pressi di Verona e inquadrata nella Southern European Task Force (SETAF). Il 53-4529 faceva parte del primo lotto di H-34A costruiti per l’US Army negli stabilimenti di produzione della Sikorsky di Stratford, Connecticut. Dall’Ottobre 1962 gli H-34 vennero ridenominati CH-34 e in seguito tutti gli “A” e “B” portati allo standard “C”.

Il soprannome Choctaw deriva dall’omonima tribu’ di Nativi Americani che vive negli Stati Uniti Sudorientali (Alabama, Mississippi, Louisiana e Florida).

Fato: incredibile ma vero la cellula del 53-4529 e’ tuttora esistente e si trova, in pessimo stato di conservazione, in uno scrapyard privato vicino AMARG, a Tucson, Arizona. In fondo a  QUESTA pagina c’e’ un’immagine piuttosto esplicativa (come potete vedere e’ in buona compagnia🙂

Se riuscite ad individuarlo vi pago una cassa di birra nordkoreana🙂

E ora veniamo alla stufetta (aka Huey). Si tratta dell’AB 204B, MM80319, marche E.I. 219c/n 3084 uscito dalle ferrerie Agusta nel 1962. L’MM80319 e’ stato il 19° AB 204B costruito per l’Esercito Italiano, che nel corso degli anni sessanta ricevette un totale di 47 macchine di questo tipo, con consegne a partire dall’Aprile 1963.

Non conosco il fato dell’E.I.219, come nemmeno il reparto di appartenenza all’epoca in cui fu scattata la foto (potrebbe essere del V REUG?), quindi se avete qualche notizia in merito fatemi sapere!

(l’E.I. 220,  se non ricordo male, dovrebbe essere esposto a Viterbo…)

cya

[1] L’autore e reduce del Vietnam Wayne Mutza dice 1961, ma in quell’anno l’E.I. non aveva ricevuto ancora gli AB 204 B. Inoltre, sempre Mutza, si riferisce al 204 della foto come ad un mezzo – aargh – appartenente all’Aeronautica Militare Italiana.

53-4529

4 Risposte

  1. Michele

    l’elicottero americano è lo stesso usato durante i soccorsi al vajont? Oppure ho preso un abbaglio?

    ottobre 19, 2010 alle 8:50 am

    • Aleks

      Ciao Michele,
      si esatto! Credo che gli H-34 furono i primi elicotteri ad intervenire nella zona del disatro. Eccoti qualche foto ufficiale dell’US Army:

      Photo credits: United States Army/SETAF

      ottobre 19, 2010 alle 9:31 am

  2. Maja

    Il modello ab204 (E.I.219) credo sia appartenuto al 13 GRACO (data costituzione del reparto 011\61) di stanza a Boscomantico VR.Il reparto acquisisce i 204 il 187\67.Potrebbe coincidere con la data della foto?

    ottobre 27, 2010 alle 9:25 am

    • Aleks

      Ciao Maja,
      è probabile, ma ovviamente non possiamo esserne certi al 100%. Se il “219” avesse avuto i portelli ancora montati si potevano avere maggiori possibilita’ di identificare il reparto vista la presenza delle relative insegne.

      Cmq, per la cronaca, a pag. 51 del volume “Le Ali dell’Esercito” di Giovanni Tonicchi c’e’ una foto del “219” impegnato a recuperare un Piper L18 con il gancio baricentrico.

      La foto si trova nelle pagine dedicate all’anno 1969 ma e’ troppo piccola per identificare le sopracitate insegne.

      Grazie in ogni caso delle info🙂

      ciao!

      ottobre 27, 2010 alle 2:44 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...