Quattro ruote d’oro

Oggi parliamo dell’American Growler Inc. ITV (Internally Transportable Vehicle), ovvero l’erede dei veicoli classe FAV (Fast Attack Vehicle aka Ford M151A2 “moddata”) e IFAV (Interim Fast Attack Vehicle aka Mercedes G-Class militarizzata).

Questo mezzo 4×4 – noto anche come Growler – nacque sul finire degli anni novanta per iniziativa dell’American Growler Inc, una piccola societa’ del North Carolina specializzata in veicoli leggeri basati sulla trasmissione delle M151 MUTT. In seguito la General Dynamics Ordnance and Tactical Systems divenne partner dell’American Growler Inc. per il progetto ITV.

L’ITV fu successivamente selezionato e testato dall’US Marine Corps, che in quegli anni aveva emesso un requisito  concernente un veicolo fuoristrada di dimensioni ridotte compatibile con il vano di carico del convertiplano MV-22 Osprey che, com’e’ noto, non puo’ imbarcare le Humvee.

E fin qui nulla da dire. Dopotutto, lo stesso USMC, fra gli anni cinquanta e sessanta, acquisi’ per motivi simili un certo numero di jeeppette American Motors M422 “Mighty Mite” (vedi foto in fondo al post). Dal canto loro i francesi negli anni novanta introdussero la Auverland A3F, un altro light utility vehicle nato per equipaggiare l’11a Brigata Paracadutisti dell’Armee de Terre.

Il problema e’ che per questa scatoletta, dalle limitate capacita’ di carico e priva di qualsivoglia protezione, il Pentagono ha sborsato la bellezza di 237 mila dollari per ogni esemplare ordinato (dati FY2010). Una cifra folle se si pensa che per poco piu’ della meta’ (140k USD) ti porti via una Up-Armored Humvee… che pero’ non potra’ mai entrare nel pancino dell’Osprey. Ouch.


fonte

E per il FY2011 andra’ anche peggio visto che nei documenti del Department of the Navy si parla di 273000 dollari:

Un’assurdita’, e vi spiego anche il perche’:

1) Il Pentagono non ha sostenuto alcun costo di ricerca e sviluppo visto che la soluzione proposta dall’American Growler Inc. era “Off the Shelf“, quindi, teoricamente, avrebbe dovuto ridurre i costi di acquisizione. Si, al progetto originale sono state apportate una serie di modifiche, ma la natura di queste ultime (sospensioni ad aria, nuovi freni, servosterzo e motore potenziato) non giustificano il vertiginoso aumento dei costi;
2) fino a pochi anni fa (2005-2006) si parlava di un costo unitario inferiore ai 100 mila $;
3) L’ITV e’ parzialmente derivato dalla M151;
4) l’ITV, causa problemi tecnici e deficienze varie, e’ arrivato ai reparti con diversi anni di ritardo rispetto a quanto preventivato.

Ah, le magie del Pentagono e delle industrie militari (e il bello deve ancora venire!)

Ma spendiamo due righe sul mezzo.

Sorprendentemente non sono riuscito a trovare note tecniche esatte sull’ITV. Per note tecniche intendo dettagli tipo dimensioni, propulsore adottato (si parla cmq di un derivato del tipo montato sul SUV Yukon), materiali impiegati per la costruzione e cosi’ via.

La capacita’ di trasporto dell’ITV e’ pari a 4 uomini o fino a 900 kg di carico, mentre l’armamento comprende la solita  Browning calibro 50 oppure, in alternativa, un lanciagranate Mk 19 da 40mm.

I primi  ITV hanno raggiunto l’IOC (Initial Operational Capability) nel corso del mese di giugno del 2009, mentre la prima unita’ a dispiegarlo e’ stata la famosa 24th MEU (Marines Expeditionary Unit).

Da segnalare, molto importante, che il Growler e’ anche disponibile in una seconda versione denominata EFSS (Expeditionary Fire Support System) che, a dispetto del nome da megalomani, altro non e’ che un  mini-ITV a passo ridotto allestito per trainare un mortaio pesante da 120mm (piu’ un certo numero di munizioni). Una sorta di artillery tractor per nani, via🙂

Ogni EFSS e’ accompagnato da un veicolo gemello equipaggiato con un rimorchio per il trasporto delle munizioni del mortaio. La prima unita’ a ricevere il nuovo mezzo e’ stata la Bravo Battery, 1st Battalion, 10th Marines.

Volete sapere il costo del veicolo EFSS piu’ mortaio e  rimorchio? Vi incollo direttamente la quote presa da un articolo del Washington Post del 5 Feb 2009:

The unit cost for the vehicle with mortar and ammunition trailer has grown 86 percent, from $579,000 to $1,078,000.

No comment.

L’US Marine Corps ha intenzione di acquistare un totale di 729 ITV e 66 EFSS distribuiti a livello di battaglione di fanteria. Ogni battaglione di fanteria avra’ in dotazione 15 ITV piu’ 6 EFSS destinati alla batteria d’artiglieria.

Photo gallery


L’ITV Growler con un simulacro di calibro .50 montato sul roll bar (USMC photo)


ITV (a dx) e EFSS con mortaio da 120mm (a sx) – US Marine Corps photo


EFSS ripreso durante l’imbarco in un MV-22 Osprey- US Marine Corps photo


Un EFSS con il mortaio da 120 in posizione di tiro – USMC photo


EFSS concept


La M422 Mighty Mite con le insegne del Corpo dei Marines. Questo graziosa automobilina, dal peso di circa 800 kg, fu sviluppata per l’USMC dall’American Motors in quanto le tradizionali Jeep M38A1 erano troppo pesanti per poter essere trasportate dal’elicottero a pistoni  Sikorsky H-19.


Auverland A3F dell’Armee de Terre. Come l’ITV, anche questo fuoristrada fu progettato per venire incontro ad esigenze di aviotrasporto.

5 Risposte

  1. Si sa quanto costa la Auverland franciosa? L’USMC avrebbe potuto anche comprare quella. I CESM hanno sviluppato dei bei mezzi per unita’ expeditionary, a partire dal CAESAR che a quanto ricordo è stato valutato dal XVIII Airborne Corps con non so quali risultati.

    febbraio 26, 2010 alle 10:40 am

    • Aleks

      “Si sa quanto costa la Auverland franciosa?”
      *** No, il costo lo ignoro. Ho provato a cercare in rete e sui volumi jane’s ma non ho trovato nulla.

      “L’USMC avrebbe potuto anche comprare quella.”
      ***Concordo. Fra l’altro l’A3F e’ compatibile con l’Osprey (come con il CH-53 e l’NH-90).

      “I CESM hanno sviluppato dei bei mezzi per unita’ expeditionary, a partire dal CAESAR che a quanto ricordo è stato valutato dal XVIII Airborne Corps con non so quali risultati.”
      ***Il Caesar e’ interessante ma a parte la Francia chi altro l’ha preso?

      febbraio 26, 2010 alle 2:11 pm

  2. Qui si parla di Arabia Saudita e Thailandia http://snipurl.com/uiydy

    A me è sempre parso un bel mezzo, oltretutto ha un pezzo da 52 calibri, che assicura gittate ben maggiori dei pezzi trainabili in forza alle varie unità leggere expeditionary della NATO.

    febbraio 26, 2010 alle 2:30 pm

  3. Pingback: Auverland dans le passage d’un trou | Voiture

  4. Pingback: auverland aux combes grondées | Voiture

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...