Sikorsky MH-60L D.A.P. “Southern Comfort”

m803rn

[ CLICK TO ENLARGE ]

Questo profilo a colori da me realizzato mostra uno dei rari Sikorsky MH-60L Direct Action Penetrator in uso presso il 160th SOAR dell’US Army. Si tratta di una cannoniera volante ognitempo con funzioni di Close Air Support e scorta armata, derivata dall’elicottero utility UH-60 Black Hawk.

Le capacita’ ognitempo sono garantite da un radar altimetro multimode AN/APQ-174B, un sistema di navigazione Omega Tracor AN/ARN-148, torretta FLIR Raytheon AN/AAQ-16 (nelle ultime versionifornita anche di designatore/telemetro laser) GPS e da un sistema di navigazione inerziale (INS).

Il package di difese attive e passive comprende dispenser per flare e chaff tipo M130, jammer ALQ-144, avvisatore di scoperta radar AN/APR-39A, Laser Warning Receiver Raytheon AN/AVR-3 e Missile Approach Warning System Hercules AN/AAR-47.

Altre features includono un cockpit completamente digitale e un sistema di comunicazione satellitare (UHF Satcom).

L’equipaggio si compone di quattro elementi: pilota, co-pilota, piu’ una coppia di mitraglieri. Essendo un mezzo da combattimento, questa versione non trasporta truppe. Il vano di carico e’ occupato in buona parte dai contenitori delle munizioni (7,62 e 30mm) e, a seconda delle necessita’, anche da un grosso serbatoio supplementare di carburante amovibile

Armamento

Generalmente composto da un paio di mitragliatrici gatling Dillon Aero M134D Minigun brandeggiabili (con la possibilita’ di fare fuoco a ore 12 per azioni di strafing. Vedi immagine in basso); un lanciarazzi M261 a 19 celle da 70mm; un cannone M230 Chain Gun da 30mm, lo stesso tipo montato sull’AH-64 Apache. In caso di necessita’ e’ in grado di imbarcare anche missili AGM-114 Hellfire e Stinger aria-aria. Ad eccezione delle Minigun, i restanti carichi vengono trasportati in alette esterne chiamate ESSS (External Stores Support System) dalla portata di 10 mila libbre. Il puntamento delle armi avviene attraverso un sistema di controllo del tiro accoppiato ad un visore a testa alta (HUD).

*************************************************************************************************************


Lato destro di un MH-60 DAP. Notare il Chain Gun da 30mm e la Minigun. © Richard Marshall

*************************************************************************************************************

Armamento individuale

Varie armi, fra cui carabine Colt M4, mitra H&K MP5 e pistole semiautomatiche tipo Beretta M9, Colt M1911 o Sig.

“Southern Comfort”

Vi confesso che non so praticamente nulla di certo a proposito di questo preciso Hawk, eccetto il serial number: 91-26365. Ad ogni modo, da quel poco che ho appreso, il “Southern Comfort” si trovava in Afghanistan alcune settimane dopo l’attentato terroristico dell’11 Settembre.

Nell’ambito dell’Operazione Enduring Freedom, il 19 Ottobre 2001 gli Hawk DAP vennero impiegati in missioni di scorta durante l’inserzione clandestina degli operatori appartenenti agli Operational Detatchment Alpha (ODA) 555 e 595, avvenuta attraverso i grossi MH-47E. L’ODA 555, conosciuto come “Triple Nickel”, fu per inciso quello che pose fine al regime dei Talebani.

Secondo alcune voci il 26365 avrebbe preso parte anche all’operazione “Gothic Serpent” in Somalia (22 Agosto – 13 Ottobre 1993) ma attualmente non sono in grado di confermare alcunche’.

*************************************************************************************************************

*************************************************************************************************************


Dettaglio del casco di volo: Ghostriders Aerial Gun Platoon – “Social Misfits” (Disadattati Sociali🙂

*************************************************************************************************************

Video


Shift Right! Shift Right!” – Qui possiamo osservare un DAP intento ad attaccare un gruppo di insurgents iracheni asserragliati oltre il perimetro di un base americana. Notare il fascio del Laser IR che designa il bersaglio da terra (il fascio puo’ essere individuato solo indossando dispositivi di visione notturna).

*************************************************************************************************************

Modellismo

La Academy produce un bel kit scala 1/35 dell’MH-60L DAP (erroneamente chiamato AH-60). Le decals consentono di riprodurre anche il Southern Comfort del mio profilo.

Qui potete trovare alcune foto di un DAP dell’Academy realizzato da un bravo modellista, Mr Quintiliani:
http://smg.photobucket.com/albums/v231/HeavyArty/MH-60L%20DAP/

Anche lui sembra essersi innamorato del Southern Comfort🙂

3 Risposte

  1. banter

    Love this Hawk!

    aprile 2, 2008 alle 3:00 pm

  2. themib1

    Ma la domanda sorgerebbe spontanea: perchè non chiamarlo AH-60?

    maggio 29, 2014 alle 10:54 am

    • Aleks

      Probabilmente perche’ nonostante le armi rimane un “multimission” come l’MH-60L dal quale deriva, visto che all’occorrenza puo’ imbarcare uomini e svolgere operazioni speciali, Combat SAR ecc🙂 Per fare un esempio simile, l’UH-1C Hog e’ nato espressamente come gunship specializzata (ne costruirono poco meno di 800), ma ha manutenuto la designazione “utility”.

      maggio 29, 2014 alle 12:19 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...