Amerika (1987)

La miniserie Amerika (1987) rappresenta per certi versi l’opposto dell’iconico Alba Rossa di John Milius (1984). All’invasione Sovietica degli USA gli Americani reagiscono passivamente, opponendo una resistenza tutto sommato blanda e inefficiente. Il ritratto del Nord America e’ desolante: un continente popolato da apatici debosciati, egoisti e privi di valori. Insomma, borghesucci compiacenti a cui frega poco o nulla di cio’ che sta accadendo attorno a loro. L’unica cosa che sembra interessare l’Average Joe e’ il proprio orticello. La (si fa per dire) “Pax Sovietica” fa il resto. In effetti, a differenza di Alba Rossa, qui i Commie hanno la vita relativamente facile.

Anche il tanto sbandierato patriottismo a stelle e strisce si rivela a conti fatti incostistente e non dissimile da quello Fascista del Ventennio: piu’ fumo che arrosto. “Franza o Spagna basta che se magna” in versione yankee.

Questi sono forse gli unici aspetti realmente interessanti di questo prodotto partorito dalla ABC e girato fra Canada (Ontario) e Nebraska due anni prima della caduta del Muro di Berlino e tre da Twin Peaks (uno dei turning point della nuova serialita’ USA). Per il resto Amerika e’ un prodotto che, a dispetto del sostanzioso budget e del cast all star (Kris Kristofferson, Sam Neill), e’ mediocre e perdibile.

Fa pero’ capire una cosa: quanto le attuali serie tv statunitensi siano incomparabilmente superiori a quelle degli anni Ottanta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...